Nazionali: Kalinic, a rischio le due gare con la Croazia per un problema muscolare

L’attaccante rossonero è stato convocato per le sfide contro Finlandia e Ucraina. Kalinic è però uscito malconcio dalla sfida Milan-Roma e potrebbe non aggregarsi alla Croazia.

chiudi

Caricamento Player...

Al termine di Milan-Roma, l’attaccante rossonero Nikola Kalinic era pronto a rispondere alla chiamata della Nazionale del proprio Paese. La Croazia, infatti, dovrà affrontare la Finlandia e l’Ucraina nelle ultime due sfide del girone di Qualificazione ai Mondiali di Russia 2018. Nel Gruppo I, la Croazia è in testa al raggruppamento con 18 punti, al pari dell’Islanda, inseguite da Turchia e Ucraina. La selezione di Ante Cacic può qualificarsi direttamente se vincerà il girone, oppure passare per gli spareggi; in caso di risultati non buoni, ci sarebbe il rischio anche dell’eliminazione.

Problema muscolare

L’attaccante rossonero Kalinic rischia però di non poter dare il proprio contributo alla Nazionale balcanica. Il numero 7 del Milan, infatti, è uscito malconcio dal match contro i giallorossi. Il ct della Croazia ha dichiarato in conferenza stampa: “Nikola Kalinic sarà sottoposto oggi a Milano a degli esami e se non ci saranno problemi con i suoi adduttori, allora si unirà a noi. Domenica ha dovuto prendere degli antidolorifici per giocare contro la Roma, gli ho parlato dopo la partita. Il nostro staff medico è in costante contatto con quello del Milan e Nikola attualmente è da considerare in dubbio”. Se gli esami daranno esito confortante, allora l’ex Fiorentina si aggregherà regolarmente ai proprio compagni di Nazionale, altrimenti rimarrà a Milanello per ritrovare la via della guarigione e della forma in vista della ripresa del campionato con il derby di domenica 15 ottobre. L’attaccante di Salona, dopo aver militato in tutte le rappresentative giovanili, è approdato a quella maggiore nel 2008: complessivamente, 14 gol in 36 presenze. L’ultima rete di Kalinic risale all’andata proprio contro l’Ucraina, per il gol dell’1-0 decisivo. In questa stagione, il 29enne ha realizzato due reti con la doppietta all’Udinese.