RAI, bufera su Fabio Fazio: “È un comunista con il portafogli a destra”

Roberto Fico attacca Fazio: “Uno scandalo, un comportamento vergognoso. Ora che vogliono ritoccargli lo stipendio non scappa più dalla RAI“.

chiudi

Caricamento Player...

Fabio Fazio – Uno scandalo, un comportamento vergognoso. Quando era stato preventivato di toccare lo stipendio a Fazio, classico comunista col cuore a sinistra e portafogli a destra voleva scappare in un’altra tv. Ora che è arrivato il suo compare Orfeo e gli aumentano lo stipendio non vuole più scappare dalla RAI“; così il Presidente della Commissione di Vigilanza della RAI Roberto Fico ha commentato il nuovo contratto, con conseguente ritocco al rialzo dello stipendio, firmato dal noto conduttore di successo Fabio Fazio con la televisione di Stato. Fazio era finito nel mirino delle critiche già ai tempi della sua conduzione del Festival di Sanremo, quando portò a casa un ingaggio di tutto rispetto. Va detto per onor di cronaca e del vero, che con il conduttore al timone le trasmissioni tendenzialmente raggiungono un livello di ascolti di primissima fascia.

Il nuovo stipendio del conduttore di Savona aumenterà ora di un milione l’anno, salendo così a quota 2,8 milioni per 64 serate su 365 giorni, ossia 11,2 milioni per 4 anni.

Inutile sottolineare il mare di polemiche che ha colpito non solo Fazio ma anche la RAI, contro cui è stato puntato il dito accusandola di cattiva gestione dei fondi pubblici. In molti hanno visto nel nuovo discusso contratto a Fabio Fazio, una mossa della disperazione della RAI, preoccupata dopo aver perso pezzi importanti del suo palinsesto come Gazebo.