Real-Juve, Buffon rincara la dose: “Un crimine contro l’umanità sportiva”

Nel dopo-partita di Real Madrid-Juventus, Gigi Buffon ha rilasciato dichiarazioni piuttosto pesanti all’indirizzo dell’arbitro Oliver. Uno sfogo destinato a far discutere.

Real Madrid-Juventus, Gigi Buffon rincara la dose. Il big match del Bernabeu è destinato a far discutere a lungo non soltanto per l’esito della partita ma anche (e soprattutto) per le dichiarazioni rilasciate nel post partita dal portiere bianconero.

“Non accetto che un professionista che arbitra una gara simile – ha dichiarato l’estremo difensore juventino ai microfoni di Premium Sport – non abbia personalità, coraggio e capacità di essere sereno e tranquillo”.

“Non ha visto la partita d’andata, era impreparato. Fischiare un rigore del genere, dopo una gara memorabile, espellendo uno mai espulso per proteste alla mia ultima gara non esiste. Sei un animale. Non esiste, 18 eroi hanno fatto qualcosa di epico”.

GIANLUIGI BUFFON

Champions League 2017-2018, Real Madrid-Juventus 1-3: passano i Blancos

Parole dure, dettate certamente dalla rabbia del momento. Il calcio di rigore concesso allo scadere dall’arbitro inglese Micheal Oliver non è andato giù al capitano della Juventus.

“Io non sto a sindacare, ma su un’azione dubbia al novantatreesimo dopo un rigore non dato a noi non puoi avere il cinismo di distruggere il sogno di una squadra, ti ergi a protagonista per tuo vezzo o perché non hai la personalità adeguata, un essere umano non può decretare un’uscita di una squadra con un episodio dubbio”.

“Al posto del cuore hai un bidone dell’immondizia. Se non hai la personalità allora stai in tribuna mangi le patatine, non puoi rovinare un’impresa epica che hai a certi livelli. Quando anche io non sono adeguato mi metto da parte, se non sei adeguato ti metti da parte”.

Fonte foto https://twitter.com/romeoagresti

Real-Juve, Buffon perde la testa dopo il rigore

Sfogo finito? Macché. Buffon ha aggiunto altre dichiarazioni piuttosto pesanti (e francamente discutibili) a quelle rilasciate a Premium Sport.

“Scusate la presunzione – ha affermato a Gazzetta Tv – ma in quel momento potevo dirgli qualsiasi cosa. Credo che uno debba avere la sensibilità di capire che in quel momento avrei potuto dirgli qualunque cosa”.

“Stai tu commettendo un crimine contro l’umanità sportiva (riferito all’arbitro, ovviamente), quindi ti prendi anche le paroline che devi prenderti. Triste? No, per niente. Poro dentro un grandissimo orgoglio, una grandissima dignità e felicità per quello che siamo riusciti a fare. Quello che abbiamo fatto stasera poteva farlo solo la Juventus”.

Nel video le parole di Buffon e l’abbraccio con Cristiano Ronaldo:

ultimo aggiornamento: 12-04-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X