Ruota danneggiata: quando sostituirla

Quando sostituire la ruota danneggiata? Ecco la procedura

chiudi

Caricamento Player...

Controllare lo stato degli pneumatici è fondamentale per la propria sicurezza su strada. Si tratta di una parte fondamentale della vettura e in quanto tale non va affatto sottovalutata. Ma è altresì necessario che gli addetti ai lavori siano addestrati e osservino tutte le procedure del caso nel momento del controllo e della sostituzione della ruota danneggiata.

Come detto poc’anzi, le ruote sono tra le componenti principali in termini di sicurezza. Di conseguenza, non devono presentare deformazioni, rotture, segni di corrosione e né di eccessiva usura, distorsioni, rotture, o altri simili difetti.

Sostituzione della ruota: ecco alcuni piccoli accorgimenti

E’ di vitale importanza che la sostituzione avvenga con pezzi nuovi, aventi le stesse caratteristiche. Qualora non fossero disponibili anelli mobili di tipo appropriato, è necessario montare una ruota nuova.

Non è assolutamente consentito riparare una ruota danneggiata, mediante riscaldamento o saldatura. E’ bene sottolineare oltretutto che l’usura delle balconate è consentito fino ad un massimo del 10% rispetto allo spessore iniziale del materiale.

Ma prima di eseguire qualsiasi tipo di operazione è di vitale importanza eseguire un controllo approfondito delle ruote da parte di uno specialista. Solo uno specialista potrà accertare se lo stato degli pneumatici ha subito qualche danno interno.

Quando bisogna sostituire la ruota?

Ci sono alcuni casi in cui la ruota va assolutamente sostituita:

  • deformazione delle balconate cerchio ( generalmente questo avviene quando la vettura urta contro degli ostacoli)
  • cricche nella zona dei fori di attacco e dei fori di ventilazione
  • perdite d’aria negli pneumatici tubeless dovute a usura sulla superficie di accoppiamento cerchio-pneumatici
  • anelli distorti
  • eccessiva corrosione sugli anelli di cerchi in più elementi
  • anelli laterali rotti o deformati

Ecco altri punti da osservare

  • controllare periodicamente e mantenere la pressione di gonfiaggio degli pneumatici ai valori raccomandati dal costruttore della casa automobilistica
  • si raccomanda di montare pneumatici delle misure omologate dal costruttore del veicolo