Scambio Caldara-Bonucci: chi ci guadagna?

Nella maxi operazione tra Juventus e Milan, le due società si sono scambiate i difensori Caldara e Bonucci. Ma chi avrà fatto l’affare?

L’arrivo di Gonzalo Higuain al Milan fa passare in secondo piano lo scambio di difensori tra rossoneri e Juventus che coinvolge Leonardo Bonucci e Mattia Caldara. L’esperto ormai ex capitano del Milan e il giovane difensore proveniente dall’Atalanta tenteranno di dare il proprio apporto alla causa delle rispettive squadre: il secondo per cercare di arrivare in Champions, il primo per vincerla.

Ma chi ha fatto veramente l’affare tra Juventus e Milan? Una domanda complessa, cui hanno provato a dare risposta alcuni ex calciatori. Così si è espresso al riguardo l’ex difensore dell’Inter Beppe Bergomi alla Gazzetta dello Sport: “A me sembra il classico affare dove non ci perde nessuno. È uno scambio che consente a entrambi i club di soddisfare le rispettive necessità, che per la Juve sono di stringente attualità, mentre per il Milan sono di prospettiva“.

Scambio Caldara-Bonucci, Zoff: “Non so se Caldara sia pronto per gli squadroni

Se per Bergomi nello scambio non ci sono vincitori né vinti, è più dubbioso l’ex portiere della Juventus Dino Zoff, che ha commentato così: “Il ritorno di Bonucci mi sorprende. Ai miei tempi se lasciavi la Juve era quasi impossibile avere una seconda opportunità. Però sotto l’aspetto delle esigenze di Allegri lo valuto positivamente. Se la dirigenza lo ha avallato significa che hanno valutato ogni aspetto della questione. Non so se Caldara sia pronto o no per gli squadroni, dico però che la politica della Juve va rispettata perché è figlia di studi e ragionamenti approfonditi e seri“.

Scambio Caldara-Bonucci, Ferri: “Leo è una certezza

Decisamente filo-Bonucci è invece un altro ex difensore dell’Inter, Riccardo Ferri: “Il Milan è un cantiere aperto, il club non ha traguardi a breve termine. Bonucci per personalità, esperienza, conoscenza di stadi e avversari, capacità di affrontare determinate situazioni di gioco, è il profilo giusto. La Juve vuole raggiungere l’obiettivo che sappiamo. I bianconeri hanno bisogno di certezze e i trentenni integri offrono maggiori garanzie. La squadra campione è sempre un mix di esperienza e gioventù, ma con Bonucci si rafforza, questo è indubitabile“.

Scambio Caldara-Bonucci, Collovati: “Mattia al Milan può crescere

Più ottimista per Mattia Caldara è l’ex rossonero Fulvio Collovati: “La Juve ha bisogno di certezze immediate, Caldara ha bisogno dei logici tempi di ambientamento. Mattia al Milan garantisce la prospettiva e il club mettendo assieme Donnarumma, Conti, Romagnoli e appunto Caldara ha in casa quella che sarà la difesa della Nazionale per tanti anni. Mi pare un’operazione intelligente. Lo stesso ex atalantino può esprimersi senza l’obbligo dell’obiettivo da centrare a tutti i costi e per un giovane è una condizione significativa“.

Nel video alcune immagini di Mattia Caldara:

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 01-08-2018

Mauro Abbate

X