Il ministro della Scuola, Lucia Azzolina, ha dichiarato che verranno assunti oltre 84 mila insegnanti. Addio alle classi pollaio.

ROMA – Lucia Azzolina è stata ospite a In Onda, su La7. La responsabile dell’istruzione del Governo Conte ha promesso altre assunzioni, puntando al superamento delle classi pollaio.

“Oltre 84 mila assunzioni”

Assumeremo 84 mila e 808 insegnanti precari a tempo indeterminato. Un grandissimo segnale di attenzione di questo governo. Ci saranno poi 11 mila Ata. Una bella notizia per la scuola“. Così la ministra della Scuola, la quale ha aggiunto di aver avuto “conferma di questa bella notizia circa un’ora fa. Il ministro Gualtieri ha dato il suo ok“.

Le graduatorie

Sulle polemiche sollevate dal leader della Lega, Matteo Salvini, Azzolina replica senza mezzi termini: “Secondo voi il ministro dell’istruzione ha il potere di bloccare una graduatoria? E’ l’amministrazione che assume. Ho partecipato a quel concorso nel 2017 ho fatto sacrifici per studiare, lavorando e preparando contemporaneamente le lezioni per gli studenti. Ho fatto tanti sacrifici e tanta gavetta, ho studiato moltissimo per quel concorso“.

Lucia Azzolina
fonte foto https://www.facebook.com/LuciaAzzolina82/

Classi pollaio, addio

Nel frattempo, giovedì mattina il Ministero dell’Istruzione e le organizzazioni sindacali hanno firmato il Protocollo per garantire l’avvio dell’anno scolastico in sicurezza. Il documento offre regole alle istituzioni scolastiche ed ha l’obiettivo di essere anche un punto di riferimento anche per studentesse, studenti e famiglie. “Un accordo importante – commenta la ministra Azzolina – che contiene le misure da adottare per garantire la tutela della salute di studentesse, studenti e personale, ma anche impegni che guardano al futuro e al miglioramento della scuola come il contrasto delle classi cosiddette ‘pollaio’, una battaglia che porto avanti da tempo e che rappresenta per me una priorità“.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Ritorno in classe non prevedibile. I nuovi dati sul coronavirus complicano la riapertura della scuola

Dl agosto atteso in Cdm. Gualtieri: “Trovato accordo sul blocco dei licenziamenti”