Serie A 2019-2020, Inter-Hellas Verona: formazioni, risultato e marcatori

Una magia di Barella regala il successo all’Inter. Verona battuto 2-1. Conte: “Risposta importante”

Serie A, Inter-Hellas Verona 2-1: una magia nel finale di Nicolò Barella permette ai nerazzurri di ‘liquidare’ la pratica scaligera.

MILANO – Serie A, Inter-Hellas Verona 2-1. Una magia di Nicolò Barella permette ai nerazzurri di superare nel finale gli scaligeri e portarsi in vetta alla classifica in attesa della Juventus. Match non facile per gli uomini di Conte che si sono trovati in svantaggio per il rigore realizzato da Valerio Verre al 19′. Da questo momento in poi assolo dei padroni di casa che hanno trovato il pareggio con un colpo di testa di Vecino. Ma a regalare i tre punti ci ha pensato l’ex centrocampista del Cagliari con un tiro a giro quando il cronometro segnava l’83’ minuto. Sconfitta meritata per la squadra di Juric che interrompe la striscia di vittorie consecutiva che durava da due giornate. (I RISULTATI DELLA DODICESIMA GIORNATA)

Inter-Hellas Verona, le dichiarazioni nel post partita

Soddisfatto nel post partita Antonio Conte: “Da queste critiche dobbiamo uscirne sempre di più. La gara è stata importante e siamo riusciti a portare a casa una vittoria fondamentale per la nostra crescita. 31 punti in 12 partite sono un bel bottino“.

Antonio Conte
Antonio Conte

Rammarico, invece, per Juric: “Abbiamo dato il massimo. Nel secondo tempo forse potevamo fare meglio ma non siamo riusciti a mettere in campo la nostra qualità. Dispiace perdere ma non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi“.

Inter-Hellas Verona: risultato e marcatori

Inter-Hellas Verona 2-1

Marcatori: 19′ rig. Verre (V), 65′ Vecino (I), 83′ Barella (I)

La prima chance è per il Verona con l’ex Salcedo ma il tiro è troppo centrale per impensierire Handanovic. L’Inter fatica a reagire con gli ospiti che passano il vantaggio al 19′. Ingenuità di Handanovic che ferma in area di rigore Zaccagni. Dal dischetto si presenta Verre. Conclusione centrale e portiere nerazzurro battuto.

La reazione dell’Inter arriva con una conclusione di Lukaku sul primo palo ma Silvestri si salva in qualche modo. Il forcing dei nerazzurri non si ferma ma sempre il belga e Brozovic non sono precisi. Ma poco prima dell’intervallo grandissima chance per Vecino con Silvestri e Gunter che si salvano in qualche modo sulla linea. Nella ripresa l’Inter aumenta il forcing e trova il pareggio al 65′ con Vecino che sfrutta alla perfezione il cross di Lazaro.

La squadra di Conte continua a spingere sull’acceleratore e solo un ottimo Silvestri nega la gioia del gol a Bastoni. L’Inter continua a creare occasioni (clamorosa quella di Lukaku) ma il match non si sblocca. A rompere l’equilibrio ci pensa Barella con un destro a giro che batte il portiere avversario.

Nel finale il Verona non ha la forza per reagire e l’Inter porta a casa una vittoria fondamentale in chiave scudetto.

Inter-Hellas Verona, le formazioni ufficiali

Nei nerazzurri poche sorprese rispetto alla vigilia. Bastoni e Lazaro sostituiscono Godin e Candreva in panchina. Vecino a centrocampo.

Inter (3-5-2): Handanovic; Bastoni, de Vrij, Skriniar; Lazaro, Barella, Brozovic, Vecino, Biraghi; Lautaro Martinez, Lukaku R. All. Conte

Hellas Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Gunter, Empereur; Faraoni, Pessina, Amrabat, Lazovic; Zaccagni, Verre, Salcedo. All. Juric

Arbitro: Sig. Paolo Valeri di Roma 1

fonte foto copertina https://twitter.com/Inter

ultimo aggiornamento: 09-11-2019

X