Serie A, i risultati delle partite di sabato 11 dicembre: in campo Fiorentina-Salernitana, Venezia-Juventus e Udinese-Milan.

Apre il sabato di calcio italiano la sfida tra Sampdoria e Salernitana, poi il programma prosegue con la sfida tra il Venezia e la Juventus. Chiude il quadro Udinese-Milan. Di seguito i risultati delle partite di Serie A dell’11 dicembre.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Serie A, i risultati delle partite dell’11 dicembre

Fiorentina-Salernitana 4-0
Venezia-Juventus 1-1
Udinese-Milan 1-1

Udinese-Milan

UDINESE-MILAN 1-1

Marcatori: 16′ Beto, 90’+1 Ibrahimovic

Prima emozione della gara al minuto 11 con Ibrahimovic che scatta alle spalle dei difensori dell’Udinese e riceve un bel lancio lungo che premia il suo inserimento. Conclusione di prima intenzione di contro-balzo e pallone alto sopra la traversa. La squadra di Pioli fatica a fare gioco per il pressing alto dell’Udinese che al 16′ passa in vantaggio con Beto: palla recuperata a centrocampo dai friulani e corsa in campo aperto di Beto che si presenta a tu per tu Maignan che in uscita si oppone alla prima conclusione dell’attaccante. Nasce un flipper in area con Beto che scarica in fondo al sacco a porta sguarnita. Arriva al 42′ la prima palla gol per il Milan con Diaz che dialoga nello stretto con Ibrahimovic e calcia con il sinistro da distanza ravvicinata ma senza riuscire ad inquadrare lo specchio della porta. Passano sessanta secondi circa e Ibra manda in porta Theo Hernandez che a tu per tu non sbaglia. Netta però la posizione irregolare del terzino rossonero al momento del lancio di Ibra. No gol e squadre negli spogliatoi con l’Udinese in vantaggio al termine dei primi 45′.

Ad inizio ripresa Milan pericoloso dopo appena trenta secondi con una girata di Ibrahimovic che dall’altezza del dischetto spara in curva. Lo slancio del Milan dura solo una decina di minuti, poi i rossoneri abbassano il baricentro e rallentano la circolazione del pallone. I rossoneri tornano a farsi vedere in avanti al 67′ con un bel colpo di testa di Ibrahimovic che si perde sul fondo.

È proprio Ibrahimovic al novantunesimo minuto a regalare al Milan il gol del pareggio, prezioso in ottica classifica: mischia in area e rovesciata da distanza ravvicinata dello svedese con il pallone che termina in fondo al sacco.

Zlatan Ibrahimovic e Stefano Pioli
Zlatan Ibrahimovic e Stefano Pioli

Il Venezia ferma la Juventus: la sblocca Morata, pareggia Aramu

VENEZIA-JUVENTUS 1-1

Marcatori: 32′ Morata, 55′ Aramu

Al tredicesimo minuto prima occasione per la Juventus con una conclusione sotto misura di Kaio Jorge che da pochi passi manda alto sopra la traversa. Alla mezz’ora nuova occasione per i bianconeri con Morata che si presenta a tu per tu con il portiere, bravo Romero a chiudergli lo specchio della porta. La Juve spinge e sblocca il risultato al 32′ con Alvaro Morata che con una zampata da distanza ravvicinata batte il portiere.

Durante l’intervallo il Venezia riorganizza le idee e al decimo della ripresa trova il gol del pareggio con Aramu che centra il bersaglio grosso con una conclusione mancina. Palla in buca d’angolo, nulla da fare per Szczesny. La Juve prova a riorganizzare le idee e sfiora il gol al 65′ con una conclusione di Bernardeschi, neutralizzata da un grande intervento di Romero.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri

Serie A, i risultati dell’11 dicembre. Fiorentina-Salernitana, poker della Viola

FIORENTINA-SALERNITANA 4-0

Marcatori: 31′ Bonaventura, 51′ e 84′ Vlahovic, 90′ Maleh

La prima occasione della gara è per la Fiorentina che al 23′ si rende pericolosa con Vlahovic che stacca di testa da posizione ravvicinata ma non inquadra lo specchio della porta. Alla mezz’ora la Viola passa in vantaggio con Bonaventura che si fa trovare pronto su cross di Callejon e da distanza ravvicinata si coordina e deposita in rete. Sul finale di tempo altre due occasioni per la Fiorentina che sfiora il raddoppio prima con Vlahovic e poi con Callejon.

Ad inizio ripresa la Fiorentina trova il gol del raddoppio con Vlahovic che su bel filtrante di Duncan si invola verso la porta e con un mancino dal limite dell’area mette a segno il gol del due a zero. Per il primo acuto degno di nota della Salernitana bisogna attendere il 74′ con un’azione di contropiede e una conclusione da posizione interessante di Ribery che calcia alto. Nel momento migliore della Salernitana la Fiorentina trova il gol del tre a zero ancora con Vlahovic. Al novantesimo minuto la Viola dilaga con Maleh che raccoglie una respinta corta del portiere e da distanza ravvicinata cala il poker.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news Juventus milan

ultimo aggiornamento: 11-12-2021


Chi è Marco Tardelli

Chi è Joao Pedro, il brasiliano che sogna la maglia dell’Italia