Serie A, Spal-Roma 0-3: giallorossi in forma Champions, si sblocca anche Schick

La sintesi del primo anticipo della trentaquattresima giornata di Serie A, Spal-Roma.

Spal-Roma rafforza i giallorossi al terzo posto e li lancia verso la sfida più attesa degli ultimi anni: la semifinale di Champions League con il Liverpool di Salah. Se martedì la squadra di Di Francesco è chiamata a fare la storia, quest’oggi erano in molti nell’ambiente a temere un passo falso dovuto alla distrazione, che avrebbe potuto costare la futura partecipazione alla Champions. Così non è stato, e adesso la squadra capitolina può concentrarsi solo con il grande appuntamento europeo, in attesa delle risposte di Lazio e Inter domani.

Brutta sconfitta in chiave salvezza per la Spal. I ferraresi dovranno adesso sperare in un passo falso del Crotone a Udine per non vedersi scavalcati. In quel caso si ritroverebbero nuovamente al terzultimo posto a sole quattro giornate dal termine.

Serie A, Spal-Roma: lo sfortunato Vicari sblocca il match

Buon avvio di gara per la squadra di Di Francesco nel match con la Spal di Semplici. I capitolini, nel giorno del natale di Roma, cercano una vittoria per dimostrare di non essere già con la testa a Liverpool e per mettere in cascina punti importanti per la Champions. La gara coi ferraresi è però non semplice e, nonostante diverse palle gol, la rete non sembra arrivare. Superata la mezz’ora l’insistenza giallorossa viene premiata da un errore di Vicari che, per anticipare Strootman, infila inavvertitamente la porta difesa da Meret.

Finalmente Schick

La ripresa si apre con il gol più atteso in casa giallorossa, quella del ceco Schick. Un gol fortuito, nato da una deviazione su un tiro di Nainggolan, ma comunque importante per il morale dell’attaccante e per rendere più sicuro il punteggio a favore degli uomini di Di Francesco. Gara in discesa a questo punto per i capitolini, che al 60′ trovano anche la terza rete, ancora con Schick: stavolta è bravissimo il ceco a staccare di testa su un bel cross di Pellegrini. Si tratta di fatto dell’ultima emozione della gara. Nei trenta minuti finali la Roma gestisce, la Spal cerca di non concludere il suo match con un passivo troppo pesante. Termina così la sfida del Mazza: la Roma rinvigorisce la classifica, i ferraresi sono costretti a guardare i risultati delle inseguitrici per la salvezza.

ultimo aggiornamento: 21-04-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X