Serie A: vincono Juventus e Crotone. La Lazio nel finale si salva a Cagliari

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Il resoconto del pomeriggio di Serie A: l’Atalanta vince in casa del Bologna. Il Crotone respira, Spal e Sassuolo non si fanno male.

ROMA – Il pomeriggio di Serie A è stato ricco di emozioni e gol. In attesa del Napoli, impegnato questa sera in casa dell’Inter, la Juventus balza al comando battendo 2-0 l’Udinese grazie alla doppietta di Paulo Dybala. Nel primo tempo da segnalare il rigore sbagliato da Higuaín.

Prosegue, invece, il momento difficile della Lazio che a Cagliari va in svantaggio per ben due volte ma riesce a rimontare in entrambi in casa con l’autorete di Ceppitelli e Immobile al 95′ che rispettivamente rispondono a Pavoletti e Barella su rigore. L’Atalanta espugna Bologna grazie ad una rete di de Roon nel finale.

Nella parte bassa il Crotone ritrova il successo superando con un netto 4-1 la Sampdoria. Vittoria costruita nel primo tempo per i calabresi grazie alle reti di Trotta (doppietta) e Stoian. Zapata aveva riaperto le speranze doriane ma l’autorete di Viviano nel finale ha chiuso i giochi.

Crotone
L’esultanza del Crotone dopo la rete di Trotta (fonte foto https://twitter.com/Sp_SerieA)

1-1 nel derby tra Sassuolo e Spal. Al vantaggio del solito Antenucci ha risposto Babacar su calcio di rigore. I neroverdi sul finire del primo tempo hanno sbagliato un tiro dagli undici metri con Politano.

Serie A, i risultati del pomeriggio

Ecco tutti i risultati del pomeriggio:

Bologna-Atalanta 0-1 (83′ de Roon)
Cagliari-Lazio 2-2 (25′ Pavoletti (C), 35′ aut. Ceppitelli, 74′ rig. Barella (C), 95′ Immobile)
Crotone-Sampdoria 4-1 (6′, 38′ Trotta, 23′ Stoian, 70′ Zapata D. (S), 85′ aut. Viviano)
Juventus-Udinese 2-0 (21′, 49′ Dybala)
Sassuolo-Spal 1-1 (27′ Antenucci (S), 31′ rig. Babacar)

Il video della punizione di Paulo Dybala

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 11-03-2018

Francesco Spagnolo