Spal-Milan 1-4 alla prima del campionato scudettato 1967/68

24/9/67, Spal-Milan 1-4: tripletta di Sormani e gol di Hamrin

Il campionato 1967/68 segna il ritorno dei rossoneri al vertice. Fin dall’esordio in Spal-Milan, gli uomini di Rocco mettono in campo un attacco notevole, da Sormani a Prati, passando per Hamrin.

Il Milan della stagione 1967/68 vede il ritorno di Nereo Rocco sulla panchina del Diavolo. I rossoneri operano sul mercato con gli acquisti di Cudicini, Malatrasi e Hamrin in modo da fare un campionato di vertice dopo aver concluso il torneo precedente a metà classifica.

Esordio a Ferrara

La Serie A 1967/68 inizia il 24 settembre e per il club meneghino il sorteggio ha detto Spal-Milan. Per la gara al “Comunale” di Ferrara il Paròn decide di schierare Rivera mezzala con Hamrin a destra, Golin a sinistra e Sormani centravanti. L’avvio dei rossoneri è notevole, diverse le occasioni da rete già nei primi minuti. Al 15′ gli ospiti passano in vantaggio: cross di Rivera e perentorio colpo di testa di Sormani che fredda Mattrel.

Poker nella ripresa

Il secondo tempo suggella la prestazione del Milan che tra il 52′ e il 53′ chiude i conti. Sormani, su assist di Hamrin, stacca ancora di testa e incastona il pallone all’incrocio. Poi, è lo stesso Hamrin a finalizzare una splendida discesa di Golin. Il triplo vantaggio chiude di fatto Spal-Milan. Nel quarto d’ora finale c’è ancora spazio per il poker rossonero: punizione dal limite, Rivera alza il pallone che viene colpito di potenza da Sormani; pallone in rete e tripletta personale per l’attaccante brasiliano. I padroni di casa segnano il gol della bandiera con un colpo di testa di Brenna. I quattro squilli rossoneri sono un segnale inequivocabile: nel corso della stagione esploderà Pierino Prati, capocannoniere del torneo. Grazie a una straordinaria continuità, il Milan regola tutte le avversarie vincendo lo scudetto con ampio margine.

ultimo aggiornamento: 10-02-2018

X