Firenze, esce per suicidarsi ma spara a caso: muore un senegalese

A Firenze un italiano di 65 anni, uscito per suicidarsi, ha sparato a caso. A perdere la vita è stato un senegalese, raggiunto da colpi di pistola all’altezza del torace.

FIRENZE – Attimi di paura sul Ponte Vespucci a Firenze. Nel pomeriggio odierno un italiano di 65 anni, Roberto Pirrone, sarebbe uscito di casa con una Beretta regolarmente detenuta per suicidarsi. L’uomo, però, non avrebbe trovato il coraggio e quindi ha iniziato a spare a caso.

Alcuni colpi hanno raggiunto al torace un senegalese di 54 anni, venditore ambulante irregolare, che ha perso la vita. L’omicida è stato immediatamente arrestato dagli inquirenti.

Cinque luoghi da visitare in Toscana in estate
Cinque luoghi da visitare in Toscana in estate

Sparatoria a Firenze, l’uomo voleva suicidarsi

Secondo le prime indiscrezioni l’uomo agli inquirenti avrebbe fatto riferimento alla volontà di suicidarsi per questione economiche. A sostegno di questa tesi nella sua abitazione di Oltrarno sarebbe stato trovato anche un biglietto di addio, indirizzato alla figlia. Uscito in strada però non avrebbe trovato il coraggio così avrebbe deciso di sparare per finire in carcere non gravare più sulla famiglia.

Inizialmente avrebbe incrociato una famiglia con bambini, riuscendo a rinunciare alle sue intenzioni, e successivamente ha incontrato l’uomo sparandolo mortalmente. Come raccontano gli inquirenti l’omicida al momento non sarebbe lucido alternando momenti di pianto.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 05-03-2018

Francesco Spagnolo

X