Stati Uniti, sparatoria a San Bernardino: dieci feriti

Momenti di paura a San Bernardino, negli Stati Uniti per una sparatoria in un complesso condominiale. Il bilancio è di dieci feriti, di cui tre in gravi condizioni.

SAN BERNARDINO (STATI UNITI) – Nuova sparatoria negli Stati Uniti. A distanza di qualche giorno dalla strage di Jacksonville, un uomo ha aperto il fuoco contro un gruppo di persone in un complesso condominiale di San Bernardino. Il bilancio è di dieci persone ferite, di cui tre sono in condizioni molto gravi. Sulla vicenda stanno indagando le autorità locali che non si sbilanciano sul movente della sparatoria anche se escludono la pista terroristica.

Il killer si è dato alla fuga subito dopo la sparatoria e al momento è ancora ricercato dagli agenti. Il fuggitivo è ancora armato, visto che nella zona non è stata trovata nessuna pistola o fucile.

Polizia Stati Uniti
fonte foto https://twitter.com/BinaryOptionEU

Sparatoria a San Bernardino: sparati almeno 30 colpi

Gli investigatori sonno sul luogo per cercare di chiarire la vicenda che resta ricca di lati oscuri. Secondo quanto raccontato dai testimoni, il killer avrebbe sparato oltre 30 colpi con più pistole e fucili anche se ancora non si ha la certezza del luogo da dove sono stati esplosi.

Gli agenti hanno formato più posti blocco per cercare di fermare la persona che ha aperto il fuoco anche se gli inquirenti pensano che il responsabile di questa sparatoria non sia solamente un individuo ma potrebbero essere almeno due uomini.

San Bernardino non è la prima volta che è al centro della cronaca per una vicenda simile. Nel dicembre del 2015 una coppia è entrata in un centro per disabili, uccidendo 14 persone e ferendone 24. I due killer poco dopo sono morti in seguito allo scontro contro la polizia.

fonte foto copertina https://twitter.com/TheMrJesseM1

ultimo aggiornamento: 03-09-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X