Stabile occupato, il segretario di Stato del Vaticano risponde a Salvini

Il Vaticano risponde a Salvini: Pagare le bollette? La Chiesa aiuta tutti

Stabile occupato a Roma, il segretario di Stato Vaticano risponde a Matteo Salvini: Aiutare gli italiani in difficoltà? La Chiesa già lo fa, aiuta tutti.

Prosegue lo scontro tra la Chiesa e Matteo Salvini, iniziato in via diretta dopo che l’elemosiniere del Papa si è recato un uno stabile occupato di Roma per riattivare i contatori che erano stati staccati a fronte di un debito ingente con la società per la fornitura dell’energia elettrica.

L’elemosiniere di Papa Francesco riattacca i contatori in uno stabile occupato

Dopo l’iniziativa dell’elemosiniere del Papa, il quale ha fatto sapere di aver agito per i bambini e le donne che vivono nello stabile senza luce e senza acqua calda, il ministro dell’Interno Matteo Salvini aveva chiesto in maniera provocatoria alla Chiesa di pagare il debito contratto con la società elettrica.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Il segretario di Stato Vaticano Parolin risponde a Salvini: La Chiesa aiuta tutti

La risposta al Ministro Salvini è arrivata dal segretario di Stato Vaticano, Pietro Parolin.

Ho visto che ci sono state tante interpretazioni e tante polemiche. Personalmente credo che lo sforzo dovrebbe essere quello di capire il senso di questo gesto, che è attirare l’attenzione di tutti su un problema reale, che coinvolge persone, bambini, anziani“, ha dichiarato Parolin come riportato dall’Ansa. “Attirare l’attenzione di tutti su un problema reale, che coinvolge persone, bambini, anziani e cercare insieme di risolverlo“.

Il segretario ha poi concluso rispondendo alla provocazione di Salvini sul pagamento delle bollette anche degli italiani in difficoltà: “La Chiesa lo fa già, aiuta tutti”.

ultimo aggiornamento: 15-05-2019

X