Il Telepass diventa Europeo: accordo con i gruppi di Francia e Spagna

La Telepass ha annunciato il lancio del servizio ‘allargato’: gli utenti di Italia, Francia, Spagna e Portogallo potranno circolare liberamente sulle autostrade dei quattro paesi.

Mediante un comunicato pubblicato dal proprio sito ufficiale, la Telepass (società gestita dal Gruppo Atlantia) ha annunciato il lancio del Telepass Europeo per auto che si affianca al Telepass europeo per camion.

Come si legge nella nota, “questo nuovo servizio, che si aggiunge a quello per i mezzi pesanti, chiamato Telepass Eu, già in vigore in 7 Paesi [Francia, Spagna, Portogallo, Italia, Belgio, Polonia e Austria, ndr] da oltre un anno, consentirà a breve di viaggiare liberamente sulla rete autostradale italiana, francese, spagnola e portoghese e nasce dalla sinergia tra Telepass, il gruppo francese APRR/AREA e la spagnola Pagatelia“.

I benefici inclusi nel Telepass Europeo non riguardano solo l’utilizzo delle tratte autostradali dei paesi aderenti all’iniziativa. Con questo nuovo sistema, infatti, sarà anche possibile pagare il parcheggio nelle nazioni in cui verrà attivato il servizio. “Con il Telepass Europeo –  recita il comunicato stampa – oltre al pedaggio sarà possibile pagare anche i parcheggi nelle città dei Paesi coperti dal servizio: alle principali città italiane come Milano, Roma, Torino, Firenze e Napoli, si aggiungeranno dunque 400 parcheggi in città europee, tra cui Parigi, Madrid e Barcellona”.

Telepass Europeo
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/airforceone/5031435080

Attivazione Telepass europeo

Per quanto riguarda l’accesso al nuovo servizio, il comunicato del sito della Telepass spiega quali sono le modalità di attivazione: “Per i clienti Telepass, è sufficiente richiedere l’attivazione sul proprio contratto Telepass Family presso i tanti Punto Blu presenti sulla rete autostradale e ottenere il nuovo dispositivo. Per i nuovi clienti, invece, basterà sottoscrivere un contratto Telepass Family e contestualmente all’attivazione del nuovo servizio richiedere il dispositivo interoperabile. Dopo una prima fase di avvio, l’attivazione sarà possibile anche attraverso il sito www.telepass.com“.

Quanto costa il Telepass Europeo

Infine, sono stati resi noti anche quelli che sono i dettagli relativi al costo del Telepass Europeo per attivazione e utilizzo. “Si tratta di un servizio pay per use – si legge nella parte finale del comunicato – con un costo di attivazione di 6 euro e un canone aggiuntivo di 2,40 euro, solo nei mesi in cui viene varcata la frontiera. L’importo del pedaggio estero sarà fatturato e addebitato sul proprio conto corrente insieme al pedaggio italiano e con le stesse modalità“.

Gabriele Benedetto, amministratore delegato della Telepass, ha così commentato il lancio della nuova iniziativa: “Questa novità importante per i veicoli leggeri ci rende molto fieri, per la prima volta sarà possibile viaggiare in quattro paesi europei grazie ad un solo dispositivo“. Si tratta, in effetti, di un’operazione non da poco dal momento che Telepass ha oltre 6 milioni di clienti in Italia e in Europa, di cui 400.000 sono mezzi pesanti equipaggiati con dispositivi italiani e 140.000 dispongono del servizio per pagare il pedaggio all’estero.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/airforceone/5031435080

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/airforceone/5031435080

ultimo aggiornamento: 05-04-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X