Tennis, Hubert Hurkacz ha vinto il Masters 1000 di Miami. Jannik Sinner sconfitto in finale in due set.

MIAMI (STATI UNITI) – Hubert Hurkacz ha vinto il Masters 1000 di Miami. Primo successo in carriera per il polacco in un grande torneo come quello americano. E’ terminato in finale, invece, il sogno di Jannik Sinner. Il diciannovenne altoaltesino ha pagato un inizio di entrambi i set non eccezionali perdendo con i parziali di 6-7 [4-7] e 4-6.

Per Jannik sicuramente una sconfitta destinata a farlo maturare ancora di più e nelle prossime settimane proverà a proseguire su questa strada per conquistare la sua prima vittoria in un Masters 1000.

Tennis, Hubert Hurkacz ha vinto il Masters 1000 di Miami

Un inizio davvero complicato per Sinner. Un parziale di 3-0 per il polacco che ha messo davvero in difficoltà il nostro tennista. Jannik, però, è stato bravo a reagire e a trovarsi a servire per il primo set. Un passo falso nell’undicesimo game che ha portato la sfida al tie-break e al successo del polacco.

Anche nel secondo una partenza in salita per Jannik. 4-0 e palla per il 5-0 per Hurkacz. Una reazione d’orgoglio di Sinner ha permesso all’azzurro di recuperare un break e avvicinarsi anche alla parità. Il nastro e un po’ di sfortuna non hanno permesso al polacco di difendere il piccolo vantaggio e chiudere sul 6-4.

Jannik Sinner
Jannik Sinner

Jannik Sinner numero 22 al mondo

Una finale che ha permesso a Jannik Sinner di salire al ventiduesimo posto nel ranking ATP. Un risultato sicuramente importante per il diciannovenne che ha come obiettivo di arrivare il prima possibile tra i primi dieci per disputare le ATP Finals a Torino.

Ora per lui l’obiettivo principale è fare bene a Roma. Gli Internazionali sono sicuramente una grande occasione di portare a casa un risultato importante e la speranza resta quella di poter avere il pubblico, una spinta maggiore per i nostri tennisti.


Sci in lutto, è morto Ronald Thoeni

Tennis, Italia da record. Sinner scala la classifica