La terra in Grecia non smette di tremare. Due nuove scosse sono state registrate a Zante. Non sono stati segnalati danni a persone o cose.

ZANTE (GRECIA) – A distanza di una settimana dall’ultima scossa di terremoto, la Grecia continua a tremare. Nella notte tra il 3 e il 4 novembre sull’isola di Zante sono state registrati due nuovi sismi di magnitudo 5 e 4.4. Secondo quanto riportato dagli esperti si dovrebbe trattare della stessa faglia del 26 ottobre.

I media locali parlano solamente di tanta paura tra le persone ma non sono stati segnalati danni a persone o cose. Le autorità locali sono al lavoro per controllare tutte le abitazioni dichiarate inagibili una settimana fa.

La Grecia trema ancora: tanta paura tra le persone

Non è stata una settimana semplice per la Grecia ma in particolare per l’isola di Zante. Il sisma di fine ottobre ha messo tanta paura alle persone che nella notte sono scesi in strada dopo aver sentito la doppia scossa di terremoto. Le autorità locali si sono subito messi in moto per verificare la stabilità degli edifici in pericolo ma non sono stati registrati particolari danni.

L’attenzione resta molto alta anche per le prossime ore visto che la faglia – attivata il 26 ottobre – non ha smesso di tremare e si temono dei nuovi movimenti che potrebbero portare ulteriori crolli dei palazzi instabili. Molte persone probabilmente passeranno la prossima notte in strada per paura di nuove scosse di terremoto.

La situazione sembra essere tornata alla normalità in questa prima domenica di novembre con i cittadini che sperano il prima possibile di poter dormire nuovamente sonni tranquilli.

fonte foto copertina https://twitter.com/Agenzia_Ansa

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
esteri Grecia terremoto zante

ultimo aggiornamento: 04-11-2018


Cina, tir sulle auto in coda: 14 morti

Tensione Iran-USA, a Teheran bruciata la bandiera americana