Tragedia ad Ostuni, ancora due vittime in mare per il forte vento

Tragedia nelle acque di Ostuni dove un turista inglese e un dipendente di una struttura sono morte in mare per il forte vento.

Una nuova tragedia scuote l’estate italiana. Nella mattinata odierna due persone sono morte ad Ostuni in mare a causa del forte vento che non ha permesso ai due uomini di salvarsi. L’annegamento è avvenuto in un tratto di spiaggia libera tra il Pilone e la Rosa Marina.

Tragedia ad Ostuni: due persone sono forte per il forte vento

Un turista inglese si trovava in acqua con la figlia quando si sarebbe trovato in difficoltà mentre la bambina sarebbe uscita in tempo. L’uomo di 48 anni chiedeva aiuto tanto che Martino Maggi, operatore di servizio in uno stabilimento adiacente, si è tuffato in acqua per cercare di salvare la persona in difficoltà ma il mare agitato ha travolto entrambi che sono morti sul colpo. Successivamente i soccorritori della Capitaneria di Porto sono riusciti a salvare altre tre persone che si erano avventurati in acqua nonostante il forte vento di maestrale che sicuramente rendeva tutto più difficile. Secondo i rilievi effettuati dalla Guardia Costiera sulla zona il vento soffiava a una velocità di 10 nodi e raffiche superiori a 15: condizioni proibitive non solo per i bagnanti ma anche per le imbarcazioni.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 18-07-2017

Francesco Spagnolo