Uomo ha preso in ostaggio passeggeri su bus: ucciso il sequestratore

Rio de Janeiro, uomo prende in ostaggio passeggeri su bus con pistola giocattolo: ucciso dai cecchini

Un uomo ha preso in ostaggio i passeggeri su un bus con una pistola giocattolo. Il sequestratore è stato ucciso dai cecchini.

RIO DE JANEIRO (BRASILE) – Attimi di terrore a Rio de Janeiro, in Brasile. Un uomo – per motivi ancora da accertare – ha preso in ostaggio i passeggeri su un bus con una pistola giocattolo. A riferire il fatto è stato il giornale locale O’Globo. Il quotidiano ha precisato come il sequestratore è uscito dal mezzo puntando l’arma alla tempia di uno delle persone presenti a bordo dell’autobus. Inevitabile il conflitto a fuoco con i cecchini che lo hanno ucciso.

La ricostruzione della vicenda

L’allarme è scattato nella tarda mattinata italiana. Un uomo, secondo quanto riferito da O’Globo, è salito sul mezzo con una’arma da fuoco, una pistola stordente, benzina e un coltello. Dopo aver preso in ostaggio i passeggeri, il sequestratore è sceso dal bus con una persona a bordo e lanciando materiale infiammabile in direzione dei poliziotti.

I cecchini non hanno potuto fare altro che aprire il fuoco e ucciderlo. La situazione sembra essere ritornata alla normalità con i passeggeri del bus ritornati in libertà. Non dovrebbero esserci feriti ma gli accertamenti sono in corso.

Rio de Janeiro
fonte foto https://twitter.com/IMER_Noticias

Indagini in corso

Le Forze dell’Ordine hanno aperto un’indagine sull’episodio. I motivi di questo gesto non sono conosciuti e gli inquirenti preferiscono non escludere nessuna ipotesi. Al momento sembra essere meno probabile la pista del terrorismo ma l’identità dell’uomo non è ancora stata resta nota con i militari che preferiscono mantenere il massimo riserbo sulla vicenda.

Sono in corso gli accertamenti anche sulla possibile presenza di un complica. L’uomo molto probabilmente ha agito da solo ma non si hanno conferme in questo senso. Tanta paura per le persone presenti a bordo del bus che sono ritornate in libertà senza particolari danni.

fonte foto copertina https://twitter.com/IMER_Noticias

ultimo aggiornamento: 20-08-2019

X