Viaggio in Israele, evitando i rischi: quello che devi sapere

A causa delle tensioni degli ultimi anni, viaggiare in Israele è diventato sempre più un tabù: le persone sono spaventate dall’ombra della guerra che aleggia sul paese, causata dagli attriti con i vicini palestinesi. Ma viaggiare in sicurezza in Israele non è una chimera.

Informarsi bene prima di partire

Sono diversi anni ormai che ad Israele è stata affibbiata la fama di “posto pericoloso”. Per quanto la situazione nel paese possa sembrare effettivamente critica e un viaggio in Israele appaia come pericoloso, a volte i media enfatizzano la situazione: è bene, quindi, non solo consultare le testate giornalistiche più affermate per essere sempre informati sulla situazione interna del paese ma anche consultare i siti specializzati per evitare sorprese una volta arrivati.

In ogni caso, potete stare tranquilli: se eviterete le zone più a rischio, il vostro viaggio nel paese sarà un’esperienza meravigliosa e indimenticabile.

Portate sempre i documenti con voi

viaggio israele rischi
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/muro-occidentale-jerusalem-ebrei-2253313/

In Israele i controlli sono molto rigidi e frequenti, visto che la sicurezza è un tema abbastanza sentito: proprio per questo motivo è buona abitudine portare sempre con sé i propri documenti di identità e il passaporto e collaborare con le autorità in modo da non creare (soprattutto a voi stessi) inutili problemi.

Per ciò che riguarda i documenti in entrata, non è richiesto nessun visto per poter soggiornare nel paese. Viaggiare sicuri in Israele dipende soprattutto da voi e dal vostro comportamento: evitate comportamenti sospetti e siate sempre rispettosi delle norme locali.

Evitate le zone pericolose

Come detto, a volte le “voci” che si sentono sul paese sono molto spesso esagerate e prive di fondamento effettivo.

Gli unici ed eventuali rischi per un viaggio Israele sono rappresentati dalle cosiddette “zone a rischio”: prima fra tutte, la tristemente famosa Striscia di Gaza, considerata un luogo da evitare a tutti i costi; anche i territori adiacenti a questa regione possono nascondere diverse insidie, perciò evitateli se non strettamente necessario.

Per quel che riguarda invece il confine tra Giordania e Israele, potete viaggiare sicuri: tutto ciò che accade in questa zona sono delle manifestazioni o degli scioperi, evitateli semplicemente e non correrete alcun rischio.

La prudenza non è mai troppa

Nonostante le mille e una precauzioni che possano essere prese prima di partire per un viaggio verso Israele, sarebbe buona norma stipulare una polizza assicurativa: se, infatti, in una rara eventualità un evento catastrofico vi impedisse di partire per Israele, l’assicurazione coprirebbe il rimborso dei biglietti.

Ma attenzione: se un paese è inserito dalla Farnesina nella lista dei pericolosi, le compagnie assicurative potrebbero negarvi il rimborso. Cercate quindi di rimanere sempre informati su questa lista, in modo da non avere brutte sorprese prima di partire. Partire con consapevolezza è il primo segreto per godere di un’esperienza indimenticabile.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/jerusalem-israele-citt%C3%A0-vecchia-1712855/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 24-10-2017

Redazione Napoli

X