Consigli e informazioni utili per viaggiare sicuri in Vietnam

Viaggiare sicuri è possibile in un paese come il Vietnam? Ecco cosa dice la Farnesina in proposito.

Viaggiare sicuri in Vietnam: il visto

Se si viaggia da soli e si resta nel paese meno di 15 giorni, il visto non serve. Se le persone sono di più e il tempo di permanenza è maggiore, è bene dotarsi di visto.

Per ottenere il visto, si deve andare all’ambasciata vietnamita a Roma, già con la polizza viaggio e il passaporto pronti. Il passaporto deve essere già stato usato in altri viaggi e non scadere prima di 6 mesi.

Il visto o l’autorizzazione possono essere richiesti anche sul sito ufficiale del Governo Vietnamita.

In più, in aeroporto, vanno dichiarati i contanti superiori ai 7000 dollari. Se si portano degli oggetti particolari con sé, la dogana può chiedere di firmare un documento, da portare per tutto il viaggio e da riconsegnare in dogana prima di tornare in Italia.

Viaggiare sicuri: la Farnesina sul Vietnam

viaggiare sicuri vietnam
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/
pesce-la-barca-nha-trang-villaggio-3039560/

La Farnesina dichiara sul sito ViaggiareSicuri che il Vietnam non ha particolari problemi con gli attentati. Informa, però, che ci sono delle tensioni con la Cina e che il Vietnam ha problemi di piccola criminalità.

Per questo, è bene camminare a piedi, non usare i mezzi pubblici e non andare in posti dove c’è troppa folla. Anche le passeggiate in ore notturne andrebbero evitate.

Il periodo migliore per recarsi in Vietnam e da Novembre a Marzo. Vestirsi a strati ed essere cortesi con la popolazione locale è vivamente consigliato.

La Farnesina raccomanda di rivolgersi a strutture private in caso di richieste sanitarie. Per questo, è bene dotarsi di una polizza viaggio completa, in grado di coprire le spese mediche in caso di bisogno.

In più, data la diffusione di alcune gravi malattie, è importante essere in regola con le vaccinazioni e prevedere di vaccinarsi contro la febbre gialla o contro le altre malattie più importanti (tifo, epatite A e B, tetano, difterite, encefalite giapponese). Sarà necessario fare anche attenzione al virus Zika.

Viaggiare sicuri in Vietnam: consigli utili

Se si vuole vivere una vacanza avventurosa, è importante non trasformare l’esperienza in un incubo.

Per questo, è necessario fare in modo di aumentare il limite per le spese mediche e tenere tutto a portata di mano, per evitare gli scippi. Detto questo, il Vietnam è ricco di tradizioni e di attrattive turistiche.

Vale quindi la pena visitarlo seguendo alcune semplici regole. Una valigia di medie dimensioni e contanti convertiti in dollari sono un ottimo supporto. In questi paesi è importante adattarsi al cibo e a quanto la cultura locale sa offrire. Trovare una pizza margherita italiana sarà difficile.

Prima di partire, bisogna assicurarsi che tutto sia in ordine. Dopo, prendere provvedimenti potrebbe costare caro. I documenti vanno sempre ben conservati e, in caso di problemi, c’è l’ambasciata italiana.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/ho-chi-minh-citt%C3%A0-vietnam-sai-gon-3039579/

ultimo aggiornamento: 04-01-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X