Wanda Nara contro Lele adani. La moglie e agente di Mauro Icardi dura contro l’opinionista di Sky, già al centro di una polemica con Massimiliano Allegri.

“Inutile sarà tua sorella”: Wanda Nara contro Lele Adani (e famiglia). Dopo la clamorosa lite con Massimiliano Allegri, Lele si ritrova al centro di un nuovo caos sportivo-mediatico, Questa volta senza neanche saperlo. L’opinionista è stato infatti tirato in ballo da Wanda Nara, agente e moglie di Mauro Icardi, che non avrebbe apprezzato – anzi! – il commento di Adani al gol dell’attaccante argentino. Ma facciamo chiarezza.

Napoli-Inter, il commento di Adani al gol di Mauro Icardi

Dal punto di vista calcistico la domenica sera dell’Inter è stata catastrofica. Il Napoli ha dominato contro i nerazzurri e ha blindato la vittoria (per 4-1) ben prima del fischio finale.

L’unico gol della squadra di Spalletti porta la firma di Mauro Icardi, a segno su calcio di rigore dopo essere partito dalla panchina.

Durante la telecronaca del match, Lele Adani ha definito inutile il gol dell’attaccante argentino, arrivato in effetti quando il risultato era già largamente compromesso. Icardi ha infatti segnato al minuto 81 con il risultato già sul 4-0 per il Napoli.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Daniele Adani
An Milano 10/09/2014 – photocall presentazione stagione televisiva 2014-2015 di Sky e Fox / foto Andrea Ninni/Image nella foto: Daniele Adani

Wanda Nara contro Lele Adani: la storia su Instagram (poi rimossa)

Ma il commento di Adani non ha fatto piacere a Wanda Nara che sui suoi profili social si è lasciara andare a uno sfogo forse esagerato. “Inutile è la reconcha de tu hermana, inutile“, che potremmo tradurre in maniera grossolana come Inutile sarà tua sorella.

Di seguito il video (poi rimosso da Wanda Nara)

https://www.facebook.com/358272187927314/videos/821536838227217/
TAG:
calcio news Inter

ultimo aggiornamento: 20-05-2019


La Roma riparte da Totti: l’ex capitano destinato a diventare direttore tecnico

Balotelli ‘fa politica’ e scrive ai sovranisti: Lasciate l’Africa agli africani