Il presidente del Milan, Yonghong Li, ha fatto arrivare i 10 milioni richiesti dal cda rossonero nei tempi previsti. Per il momento, quindi, il Fondo Elliott resta alla finestra…

E’ stato l’ad Marco Fassone a annunciarlo: “Da Yonghong Li sono in arrivo i 10 milioni secondo i tempi previsti…“. E, secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, la prima tranche dell’aumento di capitale richiesto dal cda di via Aldo Rossi sono confermati. In totale, entro fine giugno il numero uno del Milan dovrà garantire 40 milioni, quindi ne mancano ancora trenta.

Yonghong Li Milan
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/ACMilan

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Segnale importante

I 10 milioni in arrivo sono molto significativi in un momento assai delicato per il Milan. Da un lato la Uefa che minaccia l’esclusione dall’Europa League, dall’altro il Fondo Elliott pronto a diventare proprietario del club rossonero in caso di insolvenza da parte di Yonghong Li. Nonostante tutto, infatti, il patron cinese della società meneghina ha rispettato per l’ennesima volta le scadenze. E, almeno per il momento, allontana le voci di un avvicendamento in seno al comando del Milan.

Quasi un miliardo in un anno…

Come sottolinea la Rosea, in poco più di un anno, il gruppo che fa capo a Yonghong Li ha sborsato quasi un miliardo di euro: 740 per l’acquisto del club da Fininvest (debiti compresi), 90 per la copertura delle perdite correnti e due tranche di 60 milioni per altrettanti aumenti di capitali. In tutto, un investimento da 950 milioni! Mercato a parte…

Riproduzione riservata © 2022 - NM

milan

ultimo aggiornamento: 02-06-2018


Milan attento, Ricardo Rodriguez nel mirino del Bayern Monaco

Inter, Milan Škriniar: “Io resto qui. de Vrij? Acquisto molto importante”