Acqua alta a Venezia nella giornata di sabato 3 ottobre 2020. Disposto l’utilizzo del Mose. È la prima volta nella storia.

Venezia mette alla prova il Mose. La città, nella giornata di sabato 3 ottobre, deve fare i conti con l’acqua alta, ma questa volta potrà fare affidamento sul Mose, che entra in funzione per la prima volta nella storia.

Dopo giorni di riflessioni infatti è arrivato l’ordine da parte di commissario e prefetto di utilizzare il Mose per liberare la città dalle acque.

Di seguito il video di Local Team da Venezia

Venezia, si alza il Mose per la prima volta: diretta video

LIVE Acqua alta a Venezia, il Mose si alza per la prima volta

Pubblicato da Local Team su Venerdì 2 ottobre 2020

Acqua alta a Venezia, entra in funzione il Mose

Le paratoie si alzano quindi per la prima volta nella storia. Eccezion fatta ovviamente per le prove tecniche.

Le previsioni hanno alzato il livello dell’attenzione e le autorità hanno deciso di dare il via libera all’utilizzo del Mose che, entrando in funzione, andrà a creare una sorta di diga tra il mare e la città (COME FUNZIONA IL MOSE).

Riflettori puntati quindi sulla grande opera che potrebbe effettivamente mostrare la propria utilità dopo anni di discussioni e polemiche che hanno accompagnato le realizzazione dell’opera.

La buona notizia è che il Mose ha funzionato. Il picco era previsto per le ore 12 e le paratoie hanno protetto il cuore sensibile della città dall’acqua alta. Un esame superato a pieni voti per la soddisfazione delle autorità e dei veneziani.

Mose Venezia
Mose Venezia

L’utilizzo del Mose ‘in emergenza’

Una scelta che ha un suo margine di rischio visto che l’opera ancora non è finita. La consegna definitiva è prevista per fine 2021, ma le prove effettuate nei mesi scorsi hanno confermato la possibilità di utilizzare il Mose in situazioni di emergenza.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
alta marea venezia cronaca mose News primo piano venezia

ultimo aggiornamento: 03-10-2020


Appalti alla Asl di Benevento, chiesta una condanna a otto anni per Nunzia De Girolamo

Nagorno-Karabakh, Azerbaigian: “Tregua solo se Armenia si ritira”