I termini entro i quali fare domanda per un anticipo tfr ed esempi di destinazione dell’anticipo sul Trattamento di Fine Rapporto (TFR)

Tfr e anticipo, quando richiederlo e chi riguarda

Tutti i lavoratori dipendenti del settore privato possono avanzare richiesta di un anticipo TFR acronimo che sta per: trattamento di fine rapporto, e la finalità di questa richiesta può ad esempio essere quella di acquisto prima casa o ristrutturazione prima casa.

Anticipo TFR per acquistare la prima casa

In materia di anticipo TFR si fa riferimento al codice civile dove si cita tale acquisto della prima casa per sé stessi o per la famiglia, ed entrando più nello specifico, per i figli.
Per quanto riguarda l’acquisto la normativa trova anche ulteriori atti di compravendita possibili, a seguire un elenco degli stessi:

  • acquisto tramite cooperativa a proprietà indivisa
  • riscatto di un abitazione occupata ad altro titolo
  • acquisto di un terreno, comprato al fine di costruire la prima casa

Otto anni per richiedere un anticipo TFR

Rispetto ai tempi nei quali un lavoratore dipendente può fare richiesta di anticipo del trattamento di fine rapporto, questi sono individuati in otto anni di contribuzione anche relativa a più impieghi che vengono ricongiunti a tal fine.
Nello specifico il lavoratore può destinare il 75% della liquidazione maturata dopo 8 anni (minimi) all’acquisto della prima casa, ma anche al pagamento di lavori (ristrutturazioni) previsti dal co. 1, dell’art. 3 del T.U. per l’edilizia (D.P.R. 380/2001).
Questo si traduce in:

  • manutenzione di tipo ordinario secondo la disciplina vigente indicata
  • manutenzione di tipo straordinario secondo la disciplina vigente indicata
  • restauro e risanamento di tipo conservativo secondo la disciplina vigente indicata
  • ristrutturazione di tipo edilizio secondo la disciplina vigente indicata

Anticipo del TFR per l’acquisto o la ristrutturazione della prima casa

Per inoltrare la richiesta di anticipo del trattamento di fine rapporto, sia che si tratti di ristrutturare, conservare o acquistare la prima casa, occorre procedere come segue:
La richiesta deve essere scritta e motivata
La richiesta va inoltrata alle sede INPS territoriale e di riferimento
Occorre aver accumulato almeno 8 anni contributivi per avanzare la domanda.
La forma scritta di presentazione della domanda prevede un Modulo Standard scaricabile dal sito dell’INPS

certificato_unicasim


Il Decreto ingiuntivo può essere considerato un titolo esecutivo?

Erga Omnes cosa significa, dove si applica secondo la legge