Il nuovo appello della famiglia di Giulio Regeni: “Chi sa parli. Aiutateci ad avere giustizia”.

ROMA – A due settimane dall’inizio del processo la famiglia di Giulio Regeni ha lanciato un nuovo appello per arrivare alla verità per la morte del figlio. “Aiutateci ad avere giustizia – hanno detto i genitori, riportati da La Repubblicachi sa parli. Per Giulio. E per noi tutti. Grazie alla redazione di Al Araby siamo venuti in contatto con due fondamentali testimoni che hanno aggiunto tasselli importanti a quel doloroso mosaico di verità che stiamo senza sosta tentando di ricostruire da cinque anni […]“.

I genitori di Giulio: “Chiediamo a tutti quelli che hanno notizie di farsi avanti”

Molte altre persone si stanno facendo avanti – hanno aggiunto Paola e Claudio – a conferma di quanto auspicavamo da tempo: il tempo e la coscienza, oltre alla nostra determinazione, alla tenacia degli inquirenti, alla passione del popolo giallo e all’attenzione della scorta mediatica, sono ottimi alleati. Il 29 aprile inizierà il processo contro gli agenti segreti egiziani ed un altro fascicolo resta aperto contro le decine di ignoti che si sono resi complici del sequestro, delle torture e dell’omicidio di Giulio. Noi chiediamo a tutti quelli che hanno notizie di parlare, noi garantiremo la sicurezza e la segretezza dell’identità di chiunque ci contatterà, così come abbiamo fatto finora. Ancora una volta vi chiediamo: aiutateci ad avere giustizia, per Giulio e per tutti noi“.

Giulio Regeni
archivio Image / Cronaca / fiaccolata per Giulio Regeni / foto Clemente Marmorino/Image

Il processo

Grande attesa del processo nei confronti degli agenti egiziani, accusati della morte di Giulio Regeni. Un passaggio fondamentale per ricostruire meglio cosa è successo in Egitto e come è deceduto il giovane ricercatore italiano. I punti da chiarire sono ancora diversi, ma le dichiarazioni e le testimonianze saranno fondamentali per ricostruire le ultime ore del nostro connazionale e provare a risalire ai responsabili del suo decesso.


Tragedia a Cerignola, 83enne uccide la moglie e poi tenta il suicidio

I vincitori del World Press Photo 2021