Caso Fonsai, assolta Giulia Ligresti

Giulia Ligresti è stata assolta per il caso Fonsai. La Corte d’Appello ha accolto la richiesta dei legali di revocare il patteggiamento.

MILANO – Giulia Ligresti esce nuovamente dal carcere. La Corte d’Appello di Milano ha accolto la richiesta dei suoi legali di revocare la condanna di 2 anni e 8 mesi nel caso Fonsai. La figlia di Salvatore è ufficialmente assolta e quindi potrà tornare a fare la vita di sempre. Non è escluso che nelle prossime ore la Procura faccia ricorso in Cassazione per rivedere questa sentenza.

Giulia Ligresti, no del Tribunale di Sorveglianza alla messa in prova

Nell’ottobre 2018 Giulia Ligresti era stata arrestata e portata in carcere a Milano. Il Tribunale di Sorveglianza aveva respinto la proposta dei legali con la donna – condannata per falso in bilancio di Fonsai – che è stata portata nuovamente a San Vittore. La decisione dei giudici è arrivata poco dopo quella della Procura Generale di Torino che aveva confermato il parere contrario.

Tribunale di Milano
fonte foto https://www.facebook.com/francesco.nicastro

Giulia Ligresti e il carcere: un binomio che ha fatto discutere

Non è la prima volta che Giulia Ligresti è finita in carcere. In passato la donna si era sottoposta ad una perizia medica che accertava un disagio psicologico dovuto al tempo trascorso in prigione. Secondo i legali la donna aveva iniziato a rifiutare il cibo e questo ha portato i giudici a concedere gli arresti domiciliari. Una libertà durata pochi giorni visto che è stata sorpresa a fare fotografie in via Montenapoleone a Milano.

Il nome di Giulia Ligresti poteva segnare la carriera politica e non solo dell’ex ministro Annamaria Cancellieri. L’ex guardiasigilli aveva ricevuto un avviso di garanzia per essersi mobilitata con il DAP per evitare il carcere alla figlia di vecchi amici di famiglia. Un’accusa dalla quale è stata prosciolta nelle settimane successive.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/francesco.nicastro

ultimo aggiornamento: 01-04-2019

X