Arrestato ladro di beni di lusso a Genova, ogni anno in Italia per rubare

Arrestato ladro di beni di lusso a Genova, ogni anno in Italia per rubare

Arrestato un ladro di beni di lusso a Genova, un 40enne georgiano che ogni anno veniva in Italia a rifornirsi derubando in diversi negozi.

GENOVA – Arrestato un ladro di beni di lusso a Genova, un georgiano trovato con due flaconi di profumi molto costosi nella borsa e molto altro. L’uomo, fermato dalla Polizia, sembra un habitué di questo tipo di operazioni.

Dal suo passaporto, infatti, pare che il 40enne georgiano venga ogni anno in Italia e abbia una particolare passione per i profumi, e probabilmente non solo, di lusso.

L’arresto del ladro di beni di lusso a Genova

Il tentato furto è avvenuto nel pomeriggio del 25 giugno 2019 in via XX settembre, quando degli agenti della Polizia Locale, aiutati dagli agenti di sorveglianza di un negozio, hanno bloccato il georgiano.

Polizia locale
Polizia locale

Il cittadino straniero 40enne era in Italia da alcune settimane e aveva nella sua borsa, schermata appositamente, due flaconi di profumi di lusso rubati all’interno di un negozio.

I profumi erano di alto valore, entrambi valevano circa 300 €, e sono stati trovati durante la perquisizione nella borsa del 40enne, ma non solo. Trovando addosso all’uomo anche le chiavi di un’auto, i poliziotti hanno deciso anche di andare a controllare nell’auto del georgiano.

I viaggi di “Furto” del ladro

La macchina del ladro era parcheggiata in un parcheggio poco lontano e al suo interno è stata trovata altra refurtiva.

Nell’auto, noleggiata in un aeroporto di Milano quando l’uomo è arrivato in italia, sono stati trovati altri tre profumi di lusso per un valore di 500 €. Oltre questi, sono stati ritrovati anche scontrini e ricevuta, così che la polizia ha potuto ricostruire i movimenti dell’uomo. Oltre che arrestarlo, ovviamente.

Il passaporto dell’uomo, oltretutto, segnalava dei viaggi in Italia con cadenza annuale, probabilmente per rifornirsi di profumi e di altri beni di lusso.

L’uomo è stato processato per direttissima la mattina del 26 giugno 2019, il suo arresto è stato convalidato e gli è stato imposto il divieto di dimora nel comune di Genova.

ultimo aggiornamento: 26-06-2019

X