Corruzione a Trapani, in manette quattro persone

Sono state arrestate dalla Guardia di Finanza di Alcamo quattro persone per corruzione. Tra i fermati anche il capo del Genio Civile di Trapani.

TRAPANI – La Guardia di Finanza di Alcamo, paesino in provincia di Trapani, ha eseguito la custodia cautelare ai domiciliari per quattro persone accusate di corruzione. In manette sono finiti due imprenditori, un dirigente del Comune di Castellammare del Golfo e il capo del Genio Civile di Trapani.

I controlli della Fiamme Gialle proseguiranno nelle prossime settimane per capire la posizione degli altri 26 indagati, che non sono stati inclusi in questo procedimento del GIP di Trapani. I fermati saranno interrogati a breve dal magistrato.

Guardia di Finanza
Fonte foto: https://www.facebook.com/TgAmiciAnimali/

Corruzione a Trapani, tra le accuse anche abuso d’ufficio e falso materiale ideologico

L’indagine è partita nei mesi scorsi e si è conclusa con l’arresto di quattro persone. Per i fermi sono state decisive le intercettazioni ambientali e telefoniche che hanno scoperto il giro di corruzione che c’era nella Provincia di Trapani. Il Genio Civile in cambio di soldi faceva dei favori a ingegneri, architetti e geometri che volevano favorire i loro clienti.

Per quanto riguarda il Comune di Castellammare del Golfo, il dirigente favoriva costantemente due imprenditori edili nell’assegnazione  di appalti pubblici e inoltre ha permesso sempre alle stesse persone di aumentare i loro incassi attraverso delle delibere comunali illegittime.

Nel mirino della Guardia di Finanza sono finiti anche tre titolari di aziende di autotrasporti che riuscivano a prelevare numerosi litri di acqua potabile dal serbatoio comunale. Tutto questo avveniva in modo gratuito grazie a dei buoni che erano falsi. La loro posizione verrà analizzata nelle prossime settimane dai militari delle Fiamme Gialle e dalla Procura che potrebbe emettere anche per loro un mandato di custodia cautelari ai domiciliari.

Un grande giro di corruzione scoperto dagli inquirenti che a breve dovrebbero concludere definitivamente le indagini.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/AlfaRomeoBV/

ultimo aggiornamento: 27-11-2018

X