Assicurazione medica viaggio: come fare in caso di malattia pregressa?

Per fare l’assicurazione medica viaggio, anche le malattie pregresse contano. Ecco come e cosa fare.

Assicurazione viaggi con malattie pregresse: come funziona

La polizza assicurativa medica è obbligatoria per poter viaggiare nei paesi extra UE e consigliata in quelli dell’Unione Europea. Se ci sono state malattie pregresse, cosa è necessario fare?

Il primo passo è non evitare di parlarne. La polizza, infatti, dovrà prevedere dei rischi in più. Se l’assicurato ha malattie pregresse, l’assicurazione deve coprire anche queste spese impreviste.

Quindi, è necessario fornire questi dettagli alla compagnia di assicurazioni online prima di firmare il preventivo e concludere la procedura. In questo modo, si otterrà una copertura valida anche nel caso la malattia dovesse peggiorare.

Cosa offre l’assicurazione sanitaria con malattia pregressa

assicurazione medica viaggio malattia pregressa
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/picco-montagna-vista-panorama-2562695/

L’assicurazione sanitaria con malattia pregressa è una polizza che offre maggiore massimale per coprire le spese mediche in un Paese dove non c’è sanità pubblica (come Giappone, Cina, Stati Uniti, Canada e molti altri).

In questo modo, in caso di crisi, non solo i medici saranno avvertiti della malattia, ma potranno anche fornire le cure adeguate al caso specifico. La polizza aiuta anche indicando quali sono i medicinali salvavita che la persona deve portare in viaggio.

Oltre a coprire sul posto, la polizza va a coprire anche per annullamento del viaggio. Se l’assicurato ha una crisi sanitaria prima della partenza, ha diritto al rimborso completo per annullamento viaggio, proprio perché la compagnia è a conoscenza della patologia.

Infine, la polizza interverrà anche in caso perdita dei bagagli. Se c’erano dei medicinali salvavita, si farà in modo di dare all’assicurato denaro sufficiente per acquistare in loco questi medicinali.

Proteggersi con l’assicurazione viaggio con malattie pregresse

L’assicurazione sanitaria di viaggio serve per tutelare la salute dell’assicurato quando si trova in un paese diverso dal suo. Ne consegue che, per esigenze particolari, la compagnia deve far fronte con molta attenzione.

Informare gli addetti ai lavori dei propri problemi di salute non significa pagare di più, ma assicurarsi di stare bene in vacanza! La salute è la cosa più importante, soprattutto se si hanno patologie che comportano gravi rischi.

Per proteggersi, basta poco: prima della firma del preventivo, la compagnia va informata, anche tramite documentazione, delle patologie in essere. Basta un certificato medico per stabilire le necessità e, di conseguenza, una polizza assicurativa adeguata per il proprio viaggio.

A quel punto, basterà tenere con sé i documenti di viaggio, in quelli relativi all’assicurazione verrà indicata la patologia e, quindi, si potrà dare alla persona assicurata tutta l’assistenza di cui ha bisogno.

Prima di partire, è bene salvare sempre sullo smartphone il numero della compagnia di assicurazioni. Così, se ci si dovesse sentir male, si potrà trovare subito il numero da chiamare.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/picco-montagna-vista-panorama-2562695/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 23-12-2017

Redazione Napoli

X