Come fare per un viaggio di volontariato? Ecco i consigli sull’assicurazione

La polizza viaggio per volontari si può fare sul sito della compagnia. A cosa fare attenzione?

Assicurazione viaggio per volontariato: come funziona

Questa copertura assicurativa funziona in modo semplice e chiaro. Se si deve fare un viaggio di volontariato, basta indicare in preventivo:

  • Il periodo di viaggio organizzato dall’associazione di volontariato;
  • Il numero delle persone coinvolte;
  • Le coperture richieste;
  • Il Paese di destinazione.

Così, ci sarà la soluzione più adeguata per vivere al meglio questa esperienza. Una volta ottenuta questa copertura, basta portare il documento di viaggio con sé. Come si fa a capire qual è quella giusta?

Caratteristiche della polizza viaggio

assicurazione viaggio volontariato
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/guida-bambino-carit%C3%A0-volontario-1265227/

L’assicurazione viaggio affidabile per un’attività di volontariato all’estero ha delle caratteristiche ben precise. Deve essere conveniente. In più, deve offrire massimali alti e certi per coprire le spese mediche.

Se si sceglie una formula con massimale illimitato, si è più sicuri. Infine, la polizza deve tutelare i bagagli e fornire assistenza se il viaggio viene annullato per motivi di salute o per lutti (= morte di genitori, fratelli, coniugi o figli).

Infine, si può scegliere una soluzione all risks quando si fa volontariato in zone difficili. Così, si avrà la certezza di ottenere assistenza anche in caso di attacco terroristico. Se il proprio Paese nega la partenza per motivi di sicurezza nazionale, non ci saranno problemi con l’annullamento del volo.

Le caratteristiche più importanti restano la tutela della salute della persona e delle cose che porta con sé. Per questi motivi, chi fa volontariato deve pensare di pagare qualcosa in più per un prodotto completo.

Non si possono aiutare gli altri se non si sta bene o non si riesce a partire. Quindi, per capire se si tratta della polizza viaggio giusta, basta verificare queste voci in preventivo.

Come richiedere la polizza per viaggio di volontariato

Sul sito della compagnia di assicurazioni c’è la polizza viaggio migliore per volontariato. Questa copertura assicurativa metterà in chiaro tutte le formule di assistenza. Infatti, si potrà chiamare un numero internazionale attivo H24 per qualsiasi richiesta.

In più, il volontario potrà chiedere un assistente che possa tradurre quello che dice al medico. Per ottenere un preventivo senza impegno, basta inserire le informazioni richieste.

A quel punto, la compagnia mostrerà le offerte migliori. Infine, basterà cliccare su quella scelta e completare il pagamento per ottenere una prima copia dei documenti di viaggio. Si potranno così chiedere visti ed essere tutelati in caso di difficoltà.

In questo tipo di viaggio, è fondamentale chiedere sempre assistenza anche all’associazione che organizza queste missioni umanitarie. Così, l’impegno sarà apprezzato e si potrà ottenere un aiuto concreto nell’affrontare le pratiche sul posto.

Il volontariato è una scelta importante, da valutare con calma e da tutelare con le giuste coperture.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/volontari-le-mani-volontaria-601662/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 27-02-2018

Redazione Napoli

X