Champions League, i risultati di mercoledì 21 ottobre 2020.

ROMA – Champions League, i risultati di mercoledì 21 ottobre. Secondo giorno di partite della prima giornata nella competizione internazionale. L’Atalanta è riuscita a rifilare quattro gol al Midtyjlland. 2-2, invece, tra Inter e Borussia Monchengladbach.

Champions League, i risultati di mercoledì 21 ottobre

Di seguito i risultati di Champions League mercoledì 21 ottobre, sfide valide per la prima giornata della competizione. (LE CLASSIFICHE)

Salisburgo-Lokomotiv Mosca 2-2 (19′ Eder, 45′ Szoboszlai (S), 50′ Junozovic (S), 75′ Lisakovich)
Real Madrid-Shakhtar Donetsk 2-3 (29′ Tete (S), 33′ aut. Varane (S), 42′ Solomon (S), 65′ Modrid, 59′ Vinicius)
Bayern Monaco-Atletico Madrid 4-0 (28′, 72′ Coman, 41′ Goretzka, 66′ Tolisso)
Inter-Borussia Monchengladbach 2-2
Manchester City-Porto 3-1 (14′ Luis Diaz (P), 21′ rig. Aguero, 65′ Gundogan, 73′ Torres F.)
Olympiakos-Olympique Marsiglia 1-0 (90’+1 Koka)
Ajax-Liverpool 0-1 (35′ aut. Tagliafico)
Midtjylland-Atalanta 0-4

Champions League
Champions League

Inter-Borussia Monchengladbach 2-2: Lukaku salva i nerazzurri

Inter-Borussia Monchengladbach 2-2

Marcatori: 49′ Lukaku R. (I), 63′ Bensebaini (M), 84′ Hoffmann (M), 90′ Lukaku R. (I)

Inter (3-4-1-2): Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Kolarov; Darmian, Vidal, Barella, Perisic (79′ Bastoni); Eriksen (79′ Brozovic); Lukaku R., Sanchez A. (46′ Lautaro Martinez) All. Conte

Borussia Monchengladbach (4-2-3-1): Sommer; Lainter, Elvedi, Ginter, Bensebani; Lainer, Neuhaus, Kramer; Thuram M. (90’+5 Wolf), Embolo (75′ Hermann), Hofmann; Pléa (90′ Stindl). All. Rose

Arbitro: Sig. Bjorn Kuipers (Olanda)

Note: Ammoniti: D’Ambrosio, de Vrij, Handanovic (I), 68′ Kramer (B). Angoli: 3-2 per l’Inter. Recupero: 1′ p.t.; 6′ s.t.

Prima parte di gara senza particolari emozioni a San Siro. L’unica occasione è una conclusione imprecisa di Lukaku.

Ad inizio ripresa l’Inter trova subito il vantaggio. Lukaku risolve un batti e ribatti in area di rigore. Al 62′ ingenuità di Vidal che ferma fallosamente in area di rigore Thuram. Dal dischetto si presenta Bensebaini, Handanovic intuisce ma non riesce ad evitare la rete del pareggio. La reazione dell’Inter arriva con Lukaku, palla sul palo. Dall’altra parte, però, il Borussia trova il vantaggio. Clamorosa disattenzione difensiva dei nerazzurri, Hoffmann tutto solo batte Handanovic con un tunnel. Immediata la replica dell’Inter. Sommer dice di no a Darmian. Sugli sviluppi del corner, sponda di Bastoni e Lukaku pareggia i conti. L’ultima occasione capita sui piedi di Kolarov. La sua punizione, però, termina di poco fuori. L’Inter inizia il cammino in Champions con un pareggio.

Midtjylland-Atalanta 0-4: poker nerazzurro in Danimarca

Midtjylland-Atalanta 0-4

Marcatori: 26′ Zapata D., 36′ Gomez A., 42′ Muriel, 89′ Miranchuk

Midtjylland (4-2-3-1): Hansen; Andersson, Sviatchenko, Scholz, Paulinho; Onyeka (87′ Kraev), Cajuste (75′ Madsen); Dreyer, Sisto (87′ Anderson), Mabil (76′ Vibe); Kaba (67′ Evander). All. Priske

Atalanta (3-4-1-2): Sportiello; Toloi, Romero (86′ Palomino), Djimsiti; Hateboer, de Roon, Freuler (80′ Pessina), Gosens; Gomez A. (67′ Pasalic); Muriel (68′ Ilicic), Zapata D. (80′ Miranchuk) All. Gasperini

Arbitro: Sig. Artur Dias (Portogallo)

Note: Ammoniti: Sito (M); Romero (A). Angoli: 4-5 per l’Atalanta. Recupero: 0′ p.t.; 3′ s.t.

Dominio sin dai primi minuti del’Atalanta. Ci prova subito Gosens, palla di poco fuori. Ancora la Dea pericolosa con Muriel (parata di Hansen) e Zapata (palo) prima del vantaggio firmato dal colombiano. Romero serve l’attaccante, per lui è un gioco da ragazzi realizzare l’1-0. Dall’altra parte reagisce la squadra danese. Azione di Cajuste, palla per Dreyer, Sportiello manda in angolo. Sugli sviluppi del corner, Kaba non inquadra al porta. Il doppio pericolo risveglia l’Atalanta che trova il raddoppio. Missile di Gomez e palla in rete dopo aver toccato la traversa. Il tris viene firmato da Muriel. Conclusione di Zapata non trattenuta da Hansen e il colombiano realizza il 3-0.

Nella ripresa succede poco. L’Atalanta ha diverse occasioni per realizzare il poker con Ilicic e Pasalic. 4-0 che viene firmato da Miranchuk. Il russo con il mancino a giro trafigge il portiere avversario. Al triplice fischio esulta la Dea che si porta a quota 3 in classifica.


Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio calcio news champions league Inter News sport

ultimo aggiornamento: 22-10-2020


Europa League, il calendario e la lista del Napoli

Celtic-Milan, Pioli: “L’Europa League una competizione importante”