Milan-Frosinone, Gattuso: Il quinto posto non sarebbe un fallimento

La conferenza stampa di Gennaro Gattuso alla vigilia di Milan-Frosinone: Il quinto posto non sarebbe un fallimento, poi voi scrivete quello che volete.

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Frosinone, il tecnico del Milan Gennaro Gattuso ha parlato ai microfoni dei giornalisti facendo il punto sulla stagione dei rossoneri e sulla volata per il quarto posto.

Gennaro Gattuso Unai Emery Milan
Gennaro Gattuso

Milan-Frosinone, la conferenza stampa di Gennaro Gattuso

Gattuso ha aperto la propria conferenza stampa commentando l’addio di Massimiliano Allegri alla Juventus.

“Parlano i numeri e i trofei per lui, la sua storia. Il rapporto che ci lega è unico, lo conosco da quando ero un ragazzino che non aveva nemmeno un filo di barba in faccia, abbiamo vinto un campionato di B insieme e non volevano nemmeno darmi il premio in società e ci pensò lui. Tante storie, tante litigate, tanti abbracci, alti e bassi con lui ma è uno vero. È una persona che merita il meglio, e credo che domani lo riceverà dai suoi giocatori e tifosi. Ma noi dobbiamo pensare a fare il nostro, non guardare a Torino, i bianconeri hanno dimostrato sul campo di avere sempre mentalità”

Gattuso ha anche parlato del caso De Rossi, con il centrocampista che lascerà la Roma al termine della stagione dopo il mancato accordo con il club giallorosso.

“Daniele in questi anni, ha sempre dimostrato di avere uno spessore umano incredibile. Questo è quello che mi ha sempre colpito. C’è sempre stato un bel rapporto, anche adesso, già ragiona da allenatore anche se vuole giocare ancora. Ha ragione Kolarov nelle parole che ha detto ieri, la Roma si accorgerà di quanto mancherà De Rossi in spogliatoio”.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri

Gennaro Gattuso sulla corsa Champions: Il quinto posto non sarebbe un fallimento

Gattuso ha poi parlato anche della corsa Champions, con il Milan costretto a fare la corsa sull’Atalanta di Gasperini.

“Sono calcoli che non faccio, penso solo a vincere contro il Frosinone mettendo la squadra migliore. Io credo alla buona fede e in questi anni si tocca con mano che tutte le squadre ci mettono impegno e correttezza, anche nelle ultime giornate“.

“Già ora non è un fallimento per me il quinto posto in classifica, poi siete liberi di scrivere quello che volete tanto vi siete già fatti i film in testa. Per me non sarebbe un fallimento, non perché voglio meriti personali, ma perché sarebbe scorretto. Certo, c’è rammarico perché per due mesi siamo stati quarti da soli, col destino in mano, ma non è un fallimento”.

Di seguito le immagini e le dichiarazioni di Gennaro Gattuso sui canali social del Milan.

ultimo aggiornamento: 18-05-2019

X