Coro Ratisbona, oltre 500 bambini vittime di violenza: il rapporto fatto dal legale

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Il legale ha anche accusato il fratello del papa emerito Benedetto XVI: “Georg Ratzinger sapeva tutto”.

È stato pubblicato nella giornata odierna il rapporto dell’avvocato Ulrich Weber, incaricato dalla chiesa di Ratisbona per far luce sullo scandalo che vede coinvolti ben 49 responsabili. Secondo il legale sono ben 547 i bambini che tra il 1945 e gli inizi degli anni ’90 hanno subito violenze nel coro del Duomo che fu diretto trent’anni dal fratello del papa emerito Benedetto XVI, Georg Ratzinger.

Il legale attacca Ratzinger: “Lui sapeva tutto ma ha fatto finta di non essere informato”

Nella conferenza stampa odierna il legale ha attaccato anche Georg Ratzinger dicendo che lui sapeva tutto ma ha fatto finta di non vedere e quindi non è intervenuto.

“Le vittime hanno descritto i loro anni di scuola come una prigione”

Nel rapporto sulla vicenda si legge come: “le vittime hanno descritto i loro anni di scuola come una prigione, come l’inferno e  come un campo di concentramento. Molti si ricordano di quegli anni come il periodo peggiore della loro vita, caratterizzato da paura e violenza“.

Dopo le denunce che sono state fatti gli anni scorsi, la diocesi ha iniziato a cooperare e dovrà pagare un indennizzo di 20mila euro a ciascuna vittima.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 18-07-2017

Francesco Spagnolo

Per favore attiva Java Script[ ? ]