Mattarella: Non vedo ragioni per l'apertura di una procedura d'infrazione

Mattarella: Non vedo ragioni per l’apertura di una procedura d’infrazione

Visita del presidente Mattarella in Austria. Il Capo dello Stato in conferenza stampa è fiducioso sul risultato positivo della trattativa con l’UE.

VIENNA (AUSTRIA) – Fiducia. E’ questa la parola d’ordine del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Al termine di uno degli incontri previsti nella sua due giorni in Austria il Capo dello Stato si è detto fiducioso sull’esito positivo della trattativa con l’UE.

In questo momento – sottolinea in conferenza stampa – non vedo ragioni per aprire una procedura d’infrazione contro l’Italia. Il disavanzo è passato da 2,4 al 2,14 negli ultimi due anni mentre l’avanzo pubblico ha visto una crescita di 0,2 punti. Si tratta di trend positivi per quanto riguarda i conti pubblici. La base è solida e credo che il Governo sia presentando tutti questi dati alla Commissione per dimostrare che i conti saranno in ordine e non ci è nessun motivo di aprire una procedura“.

Mattarella sulle nomine UE: “L’Unione deve lavorare”

Il presidente della Repubblica si è soffermato anche sulle nomine dell’Unione Europa: “La soluzione va trovata insieme per far partire la vita delle istituzioni. Bruxelles si trova davanti a sé alcuni grande sfide: dall’economia alla sicurezza passando anche per clima e migranti. Tutti ci auguriamo che la fumata bianca arrivi nelle prossime ore. Solo questo può consentire di affrontare il prima possibile i problemi“.

Sergio Mattarella
fonte foto https://www.quirinale.it/elementi/26281

Mattarella sulla Sea Watch: “La magistratura dovrà decidere in modo autonomo”

Il Capo dello Stato si è soffermato anche sul caso della Sea Watch: “Il nostro Paese ha una Costituzione che prevede una assoluta divisione dei poteri. La nostra magistratura è di assoluta indipendenza e tocca a lei prendere una decisione sulla vicenda“. E infine nega un possibile caso diplomatico con la Germania: “Il nostro rapporto di amicizia è solido. Non può essere messo in discussione da nulla“.

Di seguito il video con le dichiarazioni di Sergio Mattarella

ultimo aggiornamento: 01-07-2019

X