Fincantieri, Calenda alla Camera: “Ci sono i margini di un accordo con la Francia”

Carlo Calenda ha parlato alla Camera della questione Fincantieri-Stx: “Noi non cambieremo la posizione. La questione sarà affrontata il prossimo 27 settembre”.

chiudi

Caricamento Player...

Nel pomeriggio odierno Carlo Calenda ha riferito alla Camera dell’incontro di ieri con il Ministro dell’Economia francese Le Maire sulla questione Fincantieri-Stx: “Applicheremo – dice – con intransigenza le norme sulla golden share e proporremo una norma antiscorrerie per le aziende quotate. Il governo manterrà durante questo periodo di ulteriore negoziato la stessa posizione. Sono certo che ci sono i margini per un accordo e per portare avanti il progetto tra Fincantieri e Naval Group“.

Calenda parla anche della questione Fincantieri: “Un Paese serio e forte non gioca solo in difesa”

Nel discorso alla Camera il ministro dello Sviluppo Carlo Calenda ha fatto anche un paragone calcistico: “Un paese forte e serio non si chiude per giocare solo in difesa, tanto più quando ha la consapevolezza e l’orgoglio di essere il quinto Paese al mondo per surplus commerciale dei beni manufatturieri e comprende che il proprio futuro è indissolubilmente legato alla propria capacità di competere sui mercati internazionali e di attrarre capitale di crescita“. Calenda ha anche ricordato che la questione della composizione sarà affrontare nel vertice bilaterale tra Italia e Francia in programma il prossimo 27 settembre.