L’Inter questa sera è chiamata a vincere contro il PSV per sperare nel passaggio del turno: l’avversario però non è dei più semplici

Questa sera l’Inter si gioca il tutto per tutto contro il PSV Eindhoven di Mark Van Bommel. Per qualificarsi agli ottavi di finale la squadra di Luciano Spalletti dovrà anche sperare che il Barcellona non perda contro il Tottenham nell’altra sfida del girone B. I nerazzurri, prima di pensare al risultato del Camp Nou, dovrà battere gli olandesi compito non facile come si può ipotizzare.

PSV Eindhoven: spensieratezza e voglia di riscatto

Ultimo nel girone B con appena 1 punto conquistato, il PSV Eindhoven è ormai ultimo nel girone e senza possibilità di migliorare la sua classifica dal punto di vista del piazzamento. Gli olandesi arriveranno a San Siro senza nulla da perdere e con la voglia di giocare un calcio offensivo e propositivo, come in parte dimostrato nella partita di andata.

Altro fattore da non trascurare è la voglia di rivincita di Mark Van Bommel, oggi seduto sulla panchina degli olandesi, ma che in passato ha vestito la maglia del Milan e quella del Bayern Monaco perdendo la finale di Champions League proprio contro i nerazzurri nel 2010.

Mark van Bommel
fonte foto https://twitter.com/AffariDiCalcio

PSV: giocatori giovani e calcio offensivo

A cercare di portare maggiori insiede possibili all’Inter ci penseranno i giovani giocatori a disposizione di Van Bommel. Se la coppia di centrali difensivi è più esperta altrettanto non lo si può dire degli esterni dove con ogni probabilità agiranno Dumfries a destra e Angeliño a sinistra sono entrambi propositivi e votati costantemente all’attacco e con il primo già nel giro della Nazionale maggiore olandese.

Le chiavi del centrocampo saranno affidate a Jorrit Hendrix, che dopo aver preso il posto a Maxi Romero alle prese con un infortunio, detta i tempi di gioco della sua squadra e permette a Rosario Pereiro di poter esprimere al meglio le loro doti. In attacco attenzione a Luuk De Jong vero e proprio faro della squadra, su cui poggia la manovra offensiva. Completano il reparto avanzato Lozano (in gol nel match di andata) e Bergwijn sono le schegge impazzite. L’attenzione su di loro dovrà essere massima.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione


Inter, allarme a centrocampo: Spalletti valuta tre opzioni

Qual. Europei U21 2021, sorteggiati i gironi: Italia nel Gruppo 1