L’Italia continua a collezionare medaglie ai Mondiali su pista di ciclismo. Gli azzurri hanno conquistato altri due bronzi salendo a quota sei nel medagliere.

APELDOORN – Dopo l’oro di Filippo Ganna di ieri, il medagliere dell’Italia ai Mondiali su pista di ciclismo in corso ad Apeldoorn si arricchisce di altri due bronzi. Il primo arriva dalla coppia formata da Letizia Paternoster e Maria Giulia Confalonieri nell’americana (120 giri, uno sprint ogni 10 tornate). Il duo azzurro è partito fortissimo riuscendo a conquistare ben quattro delle prime cinque volate chiudendo definitivamente a 20 punti. L’oro va alla Gran Bretagna (50 punti) che ha preceduto l’Olanda (35).

Letizia Paternoster e Maria Giulia Confalonieri
Letizia Paternoster e Maria Giulia Confalonieri sul podio (fonte foto https://twitter.com/Federciclismo)

Mondiali di ciclismo su pista, bronzo per Simone Consonni nell’Omnium

La seconda medaglia di giornata viene conquistata da Simone Consonni nell’Omnium. Ottima la prova del 23enne bergamasco che sin dalle prime prove è riuscito a rimanere nelle prime posizioni per poi giocarsi tutto nella gara a punti. Nell’ultima prova partenza sprint per l’azzurro che è riuscito ad andare a punti nelle tre volate e a conquistare un podio pronosticabile alla vigilia ma soprattutto una seconda medaglia personale dopo l’ottimo terzo posto nell’inseguimento a squadre. L’italiano alla fine ha concluso con 104 punti a soli 3 dall’argento dell’olandese Jan Willem van Schip. L’oro va al polacco Szymon Sajinok (111 punti).

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Ciclismo, Tiesj Benoot vince le Strade Bianche: prima vittoria in carriera per il belga

Sport Invernali: vincono Brignone e Pellegrino. Coratti e Perathoner sul podio