Incidenti sul lavoro, operaio muore folgorato nel Torinese

Incidenti sul lavoro, nuova tragedia nel Torinese. Un operaio di 65 anni è morto folgorato mentre sostituiva la macchina del caffè di un ristorante.

RIVARA (TORINO) – L’emergenza degli incidenti sul lavoro in Italia non si ferma. Nella giornata di giovedì 16 maggio 2019 un operaio di 65 anni è morto folgorato mentre stava sostituendo la macchina del caffè di un ristorante a Rivara, in provincia di Torino.

Secondo le prime indiscrezioni che arrivano dagli inquirenti, la vittima è deceduta per infarto dopo aver preso una scossa. Ferito il figlio che si trovava con lui. L’uomo ha cercato di trascinare il padre ma la scossa lo ha colpito in faccia. Le sue condizioni non sono gravi e nelle prossime ore sarà interrogato dagli inquirenti per cercare di capire meglio la dinamica di questo grave incidente.

Ambulanza barella
Ambulanza barella

Incidente sul lavoro, operaio morto nel Torinese. Indagano i carabinieri

Secondo quanto riferito dai media locali, l’uomo era un operaio di una ditta esterna chiamato a sostituire la macchina del caffè della trattoria. La vittima si è presentata con il figlio della mattinata odierna per fare il lavoro più grosso.

I due sarebbero tornati nel pomeriggio per completare la manutenzione e proprio durante questi controlli uno dei due è stato colpito violentemente da una scossa elettrica. Sono in corso tutti gli accertamenti per capire meglio la natura di questo problema che ha causato la morte dell’operaio.

Il magistrato ha autorizzato l’autopsia sul corpo del 65enne ma secondo una prima analisi il decesso è avvenuto per un infarto causato dalla scossa elettrica. Inutili i tentativi di rianimarlo da parte dei soccorritori, l’uomo è deceduto sul colpo. Non gravi le condizioni del figlio che è rimasto ferito nel tentativo di soccorrere il padre. Il quadro clinico del secondo operaio non è grave e nelle prossime settimane dovrebbe essere dimesso dal CTO di Torino dove è stato ricoverato.

ultimo aggiornamento: 16-05-2019

X