Giovanni Battista Montini è stato pontefice dal 1963 al 1978. Papa Paolo VI è beato dal 2014. Ha presieduto il Concilio Vaticano II.

Il 6 agosto 1978 moriva Papa Paolo VI. Era stato eletto pontefice il 21 giugno 1963, in successione a Giovanni XXIII.

Giovanni Maria Montini

Nato il 26 settembre 1897 a Concesio, un piccolo paese all’imbocco della Val Trompia, a nord di Brescia, fu ordinato sacerdote nel 1920. Tre anni dopo venne avviato agli studi diplomatici presso la Pontificia accademia ecclesiastica iniziando così la sua collaborazione con la Segreteria di Stato, per volere di papa Pio XI.
Alla fine degli Anni ’30 Montini fu nominato sostituto della Segreteria di Stato; iniziò a lavorare strettamente al fianco del cardinale segretario di stato Eugenio Pacelli, da lì a breve Pio XII.
L’1 novembre 1954 diventa arcivescovo di Milano. Quattro anni più tardi fu nominato cardinale dal neoeletto pontefice Roncalli.

https://www.youtube.com/watch?v=QBuwEDP-_2w

Papa Paolo VI

Dopo il decesso di papa Giovanni XXIII, Montini era visto generalmente come il suo più probabile successore per via dei suoi stretti legami coi due papi predecessori, per il suo background nell’attività pastorale e amministrativa, oltre che per la sua cultura e determinazione. Era inoltre percepito come la persona più adatta per continuare il Concilio Vaticano II i cui lavori erano già stati intrapresi sotto il pontificato di Giovanni XXIII. Il concilio approvò la riforma liturgica, incentrata sulla “nuova messa” non più in latino e con la consacrazione verso il popolo.
Duramente provato dalla morte di Aldo Moro, la sera del 6 agosto 1978 spirò a Castel Gandolfo a causa di un edema polmonare.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Giovanni Battista Montini Papa Paolo VI pontefice vaticano

ultimo aggiornamento: 06-08-2020


Chi era Sergio Zavoli, uno dei maestri del giornalismo italiano

Roger Federer, il più grande tennista della storia?