Tragedia sull’A23 dove un poliziotto è stato travolto ed ucciso mentre stava facendo dei rilievi di un incidente.

UDINE – Un poliziotto è stato travolto ed ucciso sull’A23 mentre faceva dei rilievi di un incidente nelle prime ore di sabato 11 dicembre 2021. Dalle prime informazioni riportate da La Repubblica, l’agente era impegnato ad effettuare dei controlli sul tratto tra Udine e Gemona quando, per motivi ancora da accertare, è stato investito da una vettura.

Immediata la chiamata ai soccorsi, ma il personale medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso. E’ stata aperta un’indagine per accertare meglio l’accaduto e provare a ricostruire la dinamica di una vera e propria tragedia.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Indagini in corso

Le indagini sono in corso per cercare di ricostruire meglio quanto successo. Come detto, i punti da chiarire sono ancora diversi e toccherà agli inquirenti cercare di capire la dinamica di questo incidente costata la vita ad un agente della polizia.

Gli investigatori stanno effettuando tutti gli approfondimenti del caso anche per capire le cause di questo incidente. Per l’agente non c’è stato niente da fare, il personale sanitario ha potuto constatare solamente il decesso. Una tragedia avvenuta sul luogo di lavoro e che fa aumentare il bilancio delle morti bianche nel nostro Paese.

Polizia locale
Polizia locale

La ministra Lamorgese: “Vicina alla Polizia di Stato”

Come riportato dal quotidiano italiano, la ministra Lamorgese in una nota ha voluto esprimere “commossa e sentita vicinanza alla famiglia dell’assistente Capo Coordinatore Maurizio Tuscano deceduto durante l’espletamento del servizio a Udine“.

La titolare del Viminale, inoltre, si è detta “vicina alla Polizia” ed ha rinnovato “il ringraziamento alle donne e agli uomini di tutte le forze polizia per l’impegno straordinario e la professionalità messi in campo quotidianamente a tutela della sicurezza dell’intera collettività“.

Operaio morto vicino Roma

Un operaio di 36 anni, invece, è morto nel Romano mentre era impegnato in dei lavori di manutenzione sul tetto di un capannone. Dalle prime informazioni, l’uomo è precipitato nel vuoto per il cedimento di un lucernaio. Il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatare il decesso.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 11-12-2021


A Roma l’ultimo saluto a Lina Wertmuller

Incendio in una palazzina ad Alessandria, morta una donna di 55 anni