Porsche, ecco i primi dettagli sull'elettrica Taycan da 660 CV

Porsche, ecco i primi dettagli sull’elettrica Taycan da 600 CV

La prima sportiva completamente elettrica prodotta dalla Porsche arriverà nel 2019; il regime di produzione iniziale sarà di 20.000 unità all’anno.

Mediante i propri canali ufficiali, la Porsche ha diffuso una serie di dettagli tecnici e prestazionali della Taycan, il primo modello elettrico della gamma della casa tedesca. Derivata dalla concept Mission E, questa versione di serie dovrebbe arrivare sul mercato entro la fine del 2019.

600 CV e oltre 500 km di autonomia per la prima Porsche elettrica

Nel ‘dossier sulla mobilità elettrica‘, pubblicato da newsroom.porsche.com, l’azienda di Zuffenhausen rende noto che la Porsche elettrica Taycan sarà in grado di sviluppare una potenza di 600 CV grazie anche ad un sistema elettrico che lavora ad 800 V. Circa 40 specialisti stanno lavorando alla produzione di un numero – per ora ancora segreto – di prototipi della Taycan. L’autonomia – altro fattore determinante per le vetture elettriche – secondo il costruttore tedesco sarà superiore ai 500 km, rendendo la Taycan “non solo sportiva ma anche pratica“. L’alimentazione alternativa non pregiudicherà le prestazioni di quella che, in fondo, resta pur sempre una Porsche: l’azienda al momento si limita a indicare un’accelerazione da 0 e 100 km/h inferiore ai tre secondi e mezzo.

Per Porsche” – si legge nella nota – “il futuro è elettrico. L’azienda vuole passare alla mobilità elettrica prima di tutti gli altri produttori tedeschi. L’obiettivo entro il 2025 è per ogni seconda Porsche venduta avere un’unità di trazione elettrica, con metà dei modelli di gamma full electric e l’altra metà ibridi plug-in. La Porsche svelerà il suo primo modello elettrico, la sportiva Taycan, nel 2019“. Le prime stime di produzione, fanno sapere dalla Porsche, è di circa 20.000 unità all’anno, pari circa ai due terzi dell’attuale volume di vendite della 911.

Porsche Taycan
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/simonmuehlen/43608012182

Potenza ed efficienza

La Porsche Taycan 2019 punta ad unire performance ed efficienza. Per fare ciò, spiega Heiko Mayer, Drive Unit Project Leader dell’azienda, “abbiamo optato per un pacco di motori elettrici sincroni a magneti permanenti (PSM) come quelli sviluppati per la 919 ibrida che ha vinto a Le Mans che generano un moto rotatorio permanente che può essere applicato in qualsiasi momento senza bisogno di essere avviato. Ciò è possibile grazie ad un rotore magnetizzato costretto ad un moto rotatorio dal campo magnetico dello statore”.

Per quanto riguarda la batteria agli ioni di litio, Porsche comunica che il range ideale di operatività è tra i 20° e i 40°; inoltre l’azienda – si legge – investirà 6 miliardi di euro fino al 2022 nella mobilità elettrica. La ricarica della batteria sarà possibile utilizzando le nuove colonnine sviluppate appositamente per supportare un flusso da 800 V ma sarà possibile utilizzare anche una stazione di ricarica da 400 V; la maggior parte dell’autonomia della Porsche Taycan (400 km) sarà raggiunta in appena 15 minuti, utilizzando il Combined Charging System standard in Europa e negli Stati Uniti mentre in Cina e Giappone verranno utilizzati gli standard locali. Benché il lancio sul mercato sia ancora lontano, alcuni prototipi sono già impegnati in test su strada.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/basheertome/2134929640

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/simonmuehlen/43608012182

ultimo aggiornamento: 30-07-2018

X