Serie A, 38^ giornata: Napoli-Crotone 2-1, i calabresi retrocedono in B

I risultati della 38^ giornata del campionato di Serie A 2017/2018.

Termina senza grandi sorprese nei risultati la Serie A 2017/2018, in attesa dell’ultimo verdetto, quello relativo all’ultimo posto utile per la Champions. A Napoli non va in scena alcun miracolo calabrese, e dopo due stagioni di A il Crotone deve cedere le armi e tornare in cadetteria. A nulla è valsa una prestazione coraggiosa ma leggermente dimessa, come se in fondo gli uomini di Zenga non ci credessero davvero.

D’altronde, le rivali dei calabresi anche in questa giornata non hanno sbagliato un colpo, vincendo tutte quante. Anche in caso di successo, dunque, i calabresi avrebbero dovuto arrendersi alla retrocessione.

Risultati Serie A, 38^ giornata

Grande festa al San Paolo, dove i tifosi celebrano l’addio certo di Reina e Maggio (per lui dieci anni in azzurro), quello possibile di Sarri e altri big della squadra. Contro un Crotone che si gioca il tutto per tutto, il Napoli non va in affanno, scende in campo con gran disinvoltura e, difatti, chiude la pratica nel primo tempo. Un ispirato Insigne inventa prima una magia per il preciso colpo di testa di Milik. Dopo pochi minuti ancora il Magnifico pennella per Callejon, bravo a concretizzare il solito taglio.

Nella ripresa gli azzurri gestiscono, sfiorano il terzo gol ma vengono infilati al 90′ da Tumminello, che col mancino mette a segno l’ultima rete in Serie A del Crotone. Finisce così l’avventura del Crotone in A per questo biennio. Termina con una vittoria anche la stagione del Napoli, che sfonda il muro dei 90: nessuna squadra aveva mancato il tricolore con così tanti punti.

A Cagliari i padroni di casa si giocano la salvezza con l’Atalanta, ancora in lotta per il sesto posto. I nerazzurri giocano bene, ma non riescono a concretizzare le chance avute. La gara rimane bloccata fino alla fine, quando il Cagliari trova la rete dell’1-0, firmata da Ceppitelli. Salvezza raggiunta per i sardi, gli orobici vanno in Europa dal settimo posto: per loro saranno tre i turni preliminari di Europa League in estate.

Grande gara della Spal contro la Sampdoria. Nel match decisivo per la salvezza, gli uomini di Semplici passano in vantaggio immediatamente con Antenucci su rigore. Complice il rosso a Caprari, nella ripresa i ferraresi dilagano, prima con Grassi, poi ancora con Antenucci. A nulla serve la rete della bandiera doriana, con il bel destro di Kownacki. Nel finale c’è gloria anche per Paloschi, che firma la rete del poker Spal.

Vittoria di misura per l’Udinese di Tudor contro un Bologna già in modalità vacanziera. Ai bianconeri basta la rete di Fofana, che sblocca il match nel primo tempo su assist di Barak. Nella ripresa sono ancora i padroni di casa a farsi preferire, nonostante un accenno di reazione felsinea.

Stesso risultato a Verona, dove il Chievo supera il già retrocesso Benevento grazie alla rete del bomber Inglese. Il match viene deciso nel secondo tempo, dopo una prima frazione in cui gli uomini di De Zerbi hanno fatto vedere buone cose, mostrando la solita propositività messa in scena per gran parte della stagione.

Tifosi del Crotone a San Siro

ultimo aggiornamento: 20-05-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X