Sanremo, la conferenza stampa di Amadeus alla vigilia dell’inizio del Festival della canzone italiana: “Le accuse non mi hanno colpito, ho la coscienza a posto”.

Amadeus ci mette la faccia e a poche ore dall’inizio del Festival di Sanremo risponde alle accuse di chi lo ha dipinto come un maschilista e lo ha criticato per essere stato offensivo nei confronti delle donne, elogiando la loro capacità di stare un passo indietro ai grandi uomini. Un goffo tentativo di esprimere un concetto che forse voleva essere romantico ma diciamo che le parole non hanno aiutato il conduttore. E la macchina del Festival non perdona nulla. Anzi, attende al varco e punisce al minimo errore. Fa parte del gioco da sempre e i conduttori ne sono consapevoli.

Amadeus Sanremo
Fonte foto: https://www.facebook.com/RaiUfficioStampa

Sanremo, Amadeus risponde alle accuse: “Non mi hanno colpito, ho la coscienza a posto”

In conferenza stampa Amadeus ha voluto commentare, rispondendo a una domanda della stampa, le accuse ricevute. Le polemiche hanno interessato le sue dichiarazioni sulle donne e la partecipazione di Junior Cally al Festival di Sanremo.

“Sapevo che le polemiche fanno parte del festival. Ma non mi hanno colpito o ferito perché sento di avere la coscienza a posto […]. Quello che ho fatto e detto non è stato per mancare di rispetto a nessuno, ma pensando solo alla musica”.

“Devo ringraziare la Rai, l’ad Fabrizio Salini e il direttore di Rai1 Stefano Coletta per avermi dato completo sostegno. Ho sentito incondizionatamente solidarietà e un atteggiamento di fiducia nel lavoro che sto facendo. Ho avuto vicino tutta la Rai”.

Proprio Salini nelle scorse ore aveva scritto una lettera nella quale prendeva in qualche modo le difese di Amadeus.

Amadeus
Amadeus

Sanremo, il programma della prima serata

Nella sera d’esordio saranno dodici i big a salire sul palco dell’Ariston per esibirsi. Si tratta di Achille Lauro, Anastasio, Bugo e Morgan, Diodato, Elodie, Irene Grandi, Raphael Gualazzi, Marco Masini, Rita Pavone, Riki, Vibrazioni e Alberto Urso.


Internet è il posto meno sicuro per i minori

Mafia, arrestato il latitante Domenico Romeo