Savona, arrestato un medico per abusi sessuali su una minorenne

Noto neurologo savonese arrestato dalla Squadra Mobile, con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una ragazzina sedicenne.

Savona – Costrinse una minore a subire atti sessuali durante la sua attività professionale, con l’aggravante dell’abuso di autorità. Con l’ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal gip del tribunale di Savona, questa mattina la squadra mobile di Savona ha tratto in arresto M.G. un neurologo sessantatreenne. I fatti contestati al noto medico savonese, risalirebbero al mese di dicembre. Quando il medico si è recato a casa della paziente, che soffriva di crisi di panico per una visita domiciliare, dopo aver fatto allontanare la mamma dalla stanza, dove stava visitando la paziente, con la scusa di volerla mettere di più a suo agio, il medico l’avrebbe fatta spogliare e poi molestata sessualmente palpeggiandola. Dopo che il medico se ne è andato, la giovane si è confidata con la madre, rivelano in questura. Era la seconda volta che il neurologo la visitava e, anche nel primo caso, il professionista aveva abusato del suo ruolo, togliendole il reggiseno ma non andando oltre. A questo punto la famiglia ha pensato di rivolgersi ad un altro medico per far curare la ragazza. Proprio il nuovo medico, a cui la ragazza ha confidato quanto subito dal dottore che la seguiva in precedenza, ha denunciato il fatto alla Polizia. A questo punto – dice il capo della Mobile di Savona Dott.ssa Rosalba Greco -abbiamo ascoltato la giovane in audizione protetta e dopo aver raccolto la sua testimonianza che abbiamo confrontato con quanto aveva detto al medico. Fatte ulteriori verifiche abbiamo chiesto l’arresto”. Il professionista si trova ora in una cella del carcere di Pontedecimo a Genova. Il caso è seguito dal sostituto procuratore Elisa Milocco, l’ordinanza di custodia in carcere è stata firmata dal gip Ceccardi.

molestie sessuali sulle donne Bari

ultimo aggiornamento: 10-05-2019

X