Stati Uniti, condannato a morte si suicida in carcere nel Nevada

Tragedia negli Stati Uniti. Un condannato a morte di 48 anni si è suicidato nel carcere del Nevada. Già in passato aveva provato a togliersi la vita.

CARSON CITY (STATI UNITI) – Tragedia nel carcere del Nevada. Uno dei condannati a morte si è tolto la vita dopo che l’esecuzione è stata rimandata ancora una volta. La vittima si chiama Scott Raymon Dozier, un uomo di 48 anni che è stato trovato impiccato nella sua cella.

Non era la prima volta che il carcerato tentava di suicidarsi. In altre situazioni aveva provato a farla finita senza riuscire a portare a termine il suo intento. Aveva dichiarato in diverse occasioni la sua intenzione di togliersi la vita per non continuare a passare il resto della vita in prigione.

assicurazione sanitaria usa massimale illimitato
Stati Uniti (fonte immagine: https://pixabay.com/it/bandiera-stati-uniti-d-america-am-2722755/)

Stati Uniti, nel Nevada condannato a morte si toglie la vita

Il caso di Scott Dozier è uno dei più importanti negli Stati Uniti. Il 48enne era stato arrestato per un omicidio e condannato a morte con l’esecuzione che doveva avvenire tramite un’iniezione letale. Proprio il timore delle sofferenze che l’uomo poteva provare prima del decesso ha costretto il giudice a rimandare la scelta in attesa di ulteriori controlli. Per lo stesso motivo il Tribunale aveva bloccato il secondo tentativo con il condannato che chiedeva di essere giustiziato subito.

Una richiesta effettuata anche nella prima occasione ma i giudici hanno preferito quasi sempre rispettare la legge e quindi approfondire la questione dell’iniezione letale. Un doppio rinvio che non è andato giù a Scott Dozier, tanto da decidere di togliersi la vita da solo in cella. Non è il primo condannato a morte che si suicida in un carcere americano. La questione tiene banco da molto tempo con diversi politici che da tempo hanno proposto l’idea di inserire l’ergastolo e togliere la condanna a morte.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/bruna.gazzelloni/?tn-str=k*F

ultimo aggiornamento: 06-01-2019

X