Quinta vittoria in sei partite nella Nations League di volley femminile per l’Italia. Le azzurre hanno superato 3-1 la Serbia.

CONEGLIANO (TREVISO) – Riscatto immediato per l’Italia femminile di volley nella Nations League. Dopo la frenata contro gli Stati Uniti, le ragazze di Mazzanti salutano il pubblico di Conegliano battendo 3-1 (25-27 25-17 27-25 25-23) le campionesse iridate della Serbia, in una riedizione della sfida del 2018. Con questo successo le azzurre rimangono in vetta alla classifica insieme a USA, Turchia e Polonia.

Italia-Serbia volley
fonte foto https://twitter.com/Federvolley

Trasferta cinese per l’Italia – Terzo round in Cina per l’Italia che dal 4-6 giugno sfideranno Olanda, Giappone e le padroni di casa. Proprio dall’Oriente inizierà il cammino nella Nations League della squadra maschile.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Vollety, l’Italia ritrova il successo nella Nations League

Un match contro la Serbia molto combattuto sin dal primo set dove sia Italia che serbe hanno provato ad ottenere il break decisivo ma le avversarie non hanno mai alzato il piede dall’acceleratore. Sul 24-22 un piccolo black out per le italiane con la squadra ospite brava a chiudere sul 27-25.

Il pubblico di Conegliano entra in campo nel secondo e la sostituzione di Orro per Malinov dà una maggiore carica al gruppo azzurro che prima recupera lo svantaggio e poi dà la definitiva accelerata guidata da una straordinaria Paola Egonu per il 25-17. Nel terzo set ritorna l’equilibrio con le due squadre che rimangono in scia fino ai vantaggi. La Serbia ha la palla set sul 24-23 ma le azzurre riescono a salvare il risultato e completare la rimonta sul 27-25. Andamento molto simile anche nel quarto set con le ragazze di Mazzanti che la spuntano nel finale (25-23).

Martello Egonu – La migliore in assoluto è stata Paola Egonu con i suoi 32 punti messi a referto. In doppia cifra anche la capitana Cristina Chirichella che ne ha realizzati 12.

Di seguito il tabellino di Italia-Serbia 3-1 (25-27 25-17 27-25 25-23)

Italia: Malinov, Alberti 4, Bosetti L. 8, Egonu 32, Chirichella 12, Sylla 4, De Gennaro (L), Parrocchiale, Danesi, Orro 3, Sorokaite 8, Pietrini 7. N.E. Bosetti C., Folie. Coach Mazzanti

Serbia: Lazovic 16, Popovic 11, Bjelica 14, Busa 9, Aleksic 3, Mirkovic 2, Pusic (L), Savic 1, Blagojevic 9, Gocanin (L), Antanasijevic, Kubura. N.E. Kocic, Lozo. Coach Terzic

Arbitri: Rodriguez (Spagna) e Makshanov (Russia)

Di seguito il video con un’azione di Italia-Serbia

fonte foto copertina https://twitter.com/Federvolley

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 31-05-2019


Giro d’Italia 2019, Damiano Cima sorprende i velocisti sul traguardo di Santa Maria di Sala

Volley, esordio con sconfitta nella Nations League per l’Italia di Blengini