Chi è Alessandro Miressi, la carriera e la vita privata del nuotatore italiano destinato a scrivere pagine importanti di questo sport.

ROMA – La velocità del nuoto italiano ha un nome e cognome: Alessandro Miressi. Il talento classe 1998 torinese ha finalmente fatto quel salto di qualità che gli consentono di essere tra i più forti in Europa se non del mondo. E il doppio record italiano nei 100 stile libero in due giorni è la conferma di una crescita importante per il tesserato delle Fiamme Oro.

Chi è Alessandro Miressi, la carriera del nuotatore italiano

Nato a Torino il 2 ottobre 1988, Alessandro Miressi ha iniziato a giocare a calcio, ma dopo qualche anno è stato attratto dalla piscina. Le prime gare internazionali lo hanno visto protagonista nei 400 stile libero, una distanza che è stata cambiata dal suo tecnico (Antonio Satta) per una crescita fisica importanti. Alto quasi due metri, il piemontese ha deciso di dedicarsi alla velocità e i risultati a livello giovanile non sono mai mancati

La svolta della sua carriera è arrivata sicuramente nel 2017, l’anno dell’ingresso tra i grandi nel mondo del nuoto. Un solo anno di apprendimento prima di conquistare il suo primo titolo europeo e poche settimane dopo il record italiano nei 100 metri stile libero. E subito dopo la pandemia ha migliorato il cronometro in due occasioni fermandolo l’ultima volta sul 47″53.

Alessandro Miressi
Alessandro Miressi

La vita privata di Alessandro Miressi

Cresciuto in una famiglia di sportivi (padre giocatore di baseball e madre di softball), il nuotatore ha sempre lasciato la sua vita privata fuori dalla luce dei riflettori. Alessandro è fidanzato da tempo ma non si hanno altre notizie sulla ragazza.

Non solo il nuoto nella vita del torinese. Miressi è un forte appassionato di basket e, in particolare, dell’Nba. Una passione che lo ha portato a simpatizzare per i Boston Celtics.


Chi è Karim Benzema: la carriera, la moglie, i figli e la vita privata

Sami Khedira annuncia il ritiro, la carriera del centrocampista tedesco