Libia, approvato documento d’intesa. Macron: “Oggi abbiamo fatto un grande progresso”

Il presidente francese: “La pace può vincere. L’Italia è pienamente associata in questa iniziativa“.

chiudi

Caricamento Player...

Passi in avanti verso la stabilizzazione della Libia e il ritorno della pace nel paese nordafricano. Quest’oggi è stata raggiunta un’intesa tra il presidente del Consiglio Fayez al-Sarraj e il comandante dell’Esercito Khalifa Haftar, rinuiti nel castello di La Celle-Saint-Cloud, nei pressi di Parigi. Presente anche il presidente francese Macron, che ha parlato così, come riportato dall’Ansa: “Oggi la causa della pace in Libia ha fatto un grande progresso. Voglio ringraziarvi per gli sforzi fatti. La pace può vincere. Questo è un impegno storico. La dichiarazione congiunta è un documento che può fare la storia“.

Libia, Macron: “Non ci sono divergenze tra Italia e Francia“https://newsmondo.it/gentiloni-litalia-cresce-piu-di-altri-paesi-europei/politica/

Il presidente francese ha quindi parlato anche della posizione italiana: “L’Italia è pienamente associata nell’iniziativa. Ieri, il ministro degli Esteri, Jean-Yves Le Drian, era a Roma. Non esistono divergenze tra la posizione italiana e la posizione francese. È un lavoro in comune che facciamo anche con l’Unione europea. Voglio ringraziare l’italia del mio amico Paolo Gentiloni, che ha molto lavorato per arrivare a questo risultato“.

La dichiarazione

Nel documento firmato quest’oggi da Fayez e Haftar è sottoscritto l’impegno per il cessate il fuoco e per l’astensione da ogni ricorso alla forza armata per tutto ciò che non riguardi esclusivamente la lotta al terrorismo. Inoltre, le parti cercheranno di lavorare per organizzare le elezioni presidenziali e parlamentari non appena sarà possibile, in cooperazione con le istituzioni e con il sostegno e la supervisione delle Nazioni Unite.