Milan, la rivincita di Hakan Calhanoglu: ora è un punto di forza

Da flop a giocatore imprescindibile: ecco il vero Hakan Calhanoglu, giocatore tutto qualità e quantità. Aveva ragione Mirabelli.

Criticato, talvolta sbeffeggiato. L’acquisto di Hakan Calhanoglu aveva fatto storcere il naso un po’ a tutti. Perché un giocatore turco, in Italia, non ha mai fatto la differenza, dicevano… Tutta colpa di Massimiliano Mirabelli e del suo amore per la Bundesliga. Clamoroso flop, 22 milioni di euro spesi male, ennesimo acquisto sbagliato e chi più ne ha più ne metta… La tiritera è andata avanti per mesi, fino (più o meno) all’arrivo di Rino Gattuso, che sul trequartista ex Leverkusen ha scommesso in prima persona.

Coppa Italia, Milan-Lazio: mercoledì 31 gennaio alle ore 20.45 la semifinale di andata

Insomma, era solo questione di tempo. O meglio, di condizione atletica e ambientamento. Ecco il vero Hakan Calhanoglu, quello che aveva stregato il direttore sportivo Mirabelli con la maglia del Bayer. Quantità e qualità, assist e azioni personali, corsa e visione di gioco: contro la Lazio, il dieci rossonero si è preso la scena, giocando con personalità e voglia per novanta minuti più recupero. Due tiri nello specchio, sei lanci, due cross, cinque sponde e, soprattutto, quattro occasioni create: ecco i numeri della partita di Hakan, riportati dalla Gazzetta dello Sport. Mica male per un flop costato parecchio. È la rivincita della nuova proprietà, di chi ha investito tanti soldi provando a ricostruire una squadra, un club distrutto da anni di cattiva gestione.

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 29-01-2018

Salvo Trovato

X